STATUA di Pio Fedi mutilata da una DONNA a Firenze

STATUA di Pio Fedi/ Sciagurato episodio verificatosi due giorni fa a Firenze. La celebre scultura di Pio Fedi, denominata “il Ratto di Polissena” è stata brutalmente danneggiata, o meglio mutilata da una turista. L’episodio è avvenuto precisamente la sera del 28 Marzo poco dopo le 23.00, a Firenze: una donna, che “visitava” la celebre piazza della Signoria del capoluogo toscano, ha volontariamente staccato con forza il dito indice della mano sinistra della statua scolpita oltre 150 anni fa da Pio Fedi e collocata nella Loggia dei Lanzi. Non è il primo caso di danneggiamento dell’ opera scultorea: “Tutte le dita di quella mano – spiega la sovraintendenza – sono prodotto di integrazioni, rese necessarie da ripetute asportazioni e atti vandalici, l’ultimo a ottobre scorso”. Il dito staccato è stato reintegrato già nella mattinata successiva.

Approfondimento: Il Ratto di Polissena è una scultura di Pio Fedi collocata nella Loggia dei Lanzi a Firenze. Scolpita tra il 1855 e il 1865 dopo una lunga gestazione con studi e disegni (molti dei quali ancora conservati a Firenze e a Roma) è considerata il capolavoro dell’artista ed una delle più significative opere della scultura ottocentesca italiana, tanto da meritarsi la prestigiosissima collocazione in piazza della Signoria a Firenze, unica opera moderna tra capolavori antichi e rinascimentali.

STATUA di Pio Fedi mutilata da una DONNA a Firenze

STATUA di Pio Fedi mutilata da una DONNA a Firenze


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….
MALTEMPO: nuovo impulso instabile tra lunedi e martedì sulla Sardegna…e non solo

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti