Anidride carbonica nell’atmosfera supera 400 ppm

Anidride carbonica nell’atmosfera supera 400 ppm-Recenti studi mostrano che la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera ha superato le 400 parti per milione ed è destinata ad aumentare

Anidride carbonica/Dal 1958, gli strumenti sulla cima del Mauna Loa nelle Hawaii misurano le quantità di anidride carbonica (CO2) presenti nell’atmosfera terrestre. In tutti questi anni il livello di anidride carbonica, come ben si sa, è aumentato e molti climatologi credono che la causa di questo aumento sia associata alla combustione dei combustibili fossili, che è il principale responsabile del riscaldamento terrestre dall’era della Rivoluzione Industriale. Il 10 maggio scorso, NOAA ha annunciato un inaspettato traguardo: la quantità di CO2 nell’atmosfera supera per la prima volta le 400 parti per milione (ppm). E’ possibile che questi livelli cosi alti di anidride carbonica non siano mai stati raggiunti negli ultimi 3 milioni di anni.

L’ultima volta che la concentrazione dei principali gas ad effetto serra della Terra ha raggiunto questo livello, cavalli e cammelli vivevano nell’alto Artico. I livelli dei mari erano almeno 30 metri più in alti- un livello tale da poter inondare le principali città di tutto il mondo. Ma all’epoca il pianeta era più caldo di 2 o 3 gradi Celsius e le concentrazioni dei gas serra erano giunti allo stadio finale ed erano destinati a diminuire. Questa volta l’anidride carbonica è in rapida salita verso un clima futuro più incerto.

Potrebbe interessarti: Antartide: scioglimento dei ghiacci, quali le possibili cause?

Potrebbe interessarti: L’aumento di anidride carbonica cambierà le precipitazioni nel mondo

Sono disponibili le previsioni meteo e le WEBCAM della tua località/zona cercandola nell’apposito riquadro in HomePage.

Aggiornamenti anche su Facebook.

Articolo a cura di Alberto Spedicato

 

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti