EMILIA ROMAGNA: è allerta della Protezione Civile per forti temporali

Allerta meteo Emilia Romagna: Infiltrazioni d’aria piu’ fresca in quota generate dal passaggio di una saccatura proveniente dal Nord-Europa, provocano una notevole accentuazione dell’instabilità. La Protezione Civile è in stato di attenzione per la regione Emilia Romagna, dove è scattata l’allerta meteo, valida a partire dalle 14.00 di oggi fino al pomeriggio di domani, 28 Giugno. Vediamo le note ufficiali della Prot. Civile.
Allerta meteo – Su tutta la Regione Emilia Romagna, sono previsti eventi di intensità tali da costituire possibilità di pericolo per la popolazione e tali da provocare possibilità di danno in aree già individuate a rischio o in porzioni limitate della zona di allertamento”, comunica la Protezione Civile. L’allerta diramata è di livello 1, e si attendono precipitazioni di tipo temporalesco più probabili sul settore centro-occidentale della regione. Dalla tarda serata di oggi (27 Giugno) è prevista un’estensione dei fenomeni anche al settore orientale.
EMILIA ROMAGNA: è allerta della Protezione Civile per forti temporali

EMILIA ROMAGNA: è allerta della Protezione Civile per forti temporali

Venerdì 28 le precipitazioni, prevalentemente di tipo temporalesco, potranno risultare più probabili al mattino sul settore occidentale e nella tarda mattinata sulla parte orientale della regione. Dal pomeriggio è prevista un’attenuazione dei fenomeni e il loro successivo esaurimento.

In entrambe le giornate la Protezione Civile regionale non esclude la possibilità che si verifichino fenomeni puntuali di elevata intensità e breve durata, la cui precisa localizzazione non può essere prevista. Sono possibili rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici nei piccoli bacini montani e pedecollinari, e anche localizzati fenomeni di allagamento per incapacità di smaltimento del reticolo idrografico secondario ed urbano (sottopassi, canali tombati, scantinati e zone depresse in genere). Possono infine verificarsi localmente danni a strutture di pertinenza delle abitazioni (tettoie, pergolati, ecc), impianti o infrastrutture di tipo provvisorio (tendoni, installazioni per iniziative commerciali, sociali, culturali, strutture di cantiere, ecc.) e puntuali interruzioni della viabilità.

Fonte: www.protezionecivile.emilia-romagna.it


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti