Luke Thomas parla ancora: nuova scossa significativa il 20 Agosto

Luke Thomas in un’intervista: ora i terremoti si possono prevedere, dietro vi sono oltre 15.000 ore di intensa ricerca scientifica, basata molto sui fenomeni atmosferici. 

Sul web si parla molto del ricercatore e geologo anglosassone Luke Thomas, il quale in una nota diffusa anche sul suo blog personale, aveva preannunciato una scossa di terremoto significativa in Sicilia per il 16 Agosto, puntualmente verificatasi, anche se di magnitudo leggermente inferiore rispetto a quella attesa, e nella zona di Messina (non di Catania, come previsto). Semplice coincidenza o qualcosa di piu? Ne abbiamo ampiamente discusso in questo articolo. Intanto Thomas continua a far parlare di se, e spiega in un’intervista su un giornale locale – Pattionline – ciò che c’è dietro alle sue previsioni e alle sue parole, dichiarando che il 20 Agosto vi sarà una nuova scossa significativa (fra 3° e 4° della Scala Richter) in Sicilia. Una scossa quindi che nel caso si verificasse sarebbe percepita in un’area piu’ o meno vasta ma non producendo conseguenze di rilievo.

Thomas spiega gli elementi base che lo guidano nella previsione di eventi sismici: “Io uso le temperature, il vento, l’umidità e il punto di rugiada di ciascuna delle città per le quali effettuo una previsione di terremoto. Il modello di previsione è basato su molte ore di ricerca. (Attualmente la previsione è su 56 città di tutto il mondo).

Luke Thomas parla ancora: nuova scossa significativa il 20 Agosto

Luke Thomas parla ancora: nuova scossa significativa il 20 Agosto

Ho fatto molti errori in passato (8 anni di ricerca) Tuttavia, nel corso degli ultimi 3 mesi ho finalmente perfezionato il modello di previsione dei terremoti. Vi faccio notare quanto bene questo metodo sta lavorando in Giappone –http://www.quakeprediction.com ; il terremoto 6.0 che ha colpito il 4 agosto a NE di Tokyo è stato da me previsto con 4 giorni di anticipo. Ho avuto un avvertimento per la zona di Christchurch, e un terremoto di Magnitudo 6,5 ha colpito a nord di quella città (16 agosto). 

E alla domanda, se i terremoti non si possano prevedere, Thomas afferma: “Prima del primo luglio 2013 non potevano essere previsti. Adesso, dopo oltre 15.000 ore di ricerca, ho finalmente scoperto la chiave per la previsione dei terremoti.”

“Mi aspetto un terremoto di minore entità((ML 3,0-3,5 o poco piu’)) nel corso del 20 agosto, in Sicilia, dove si è attivata la sequenza nell’area del messinese il 16 Agosto scorso, con l’intensa scossa magnitudo 4.2. Tuttavia emetto avvisi quando vi è il rischio di un terremoto di magnitudo 4,5 o più forte. Questo è il sito su cui pubblico gli avvisi www.quakeprediction.com .

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….
MALTEMPO: nuovo impulso instabile tra lunedi e martedì sulla Sardegna…e non solo

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti