Asteroide vicino la Terra è davvero una cometa

11 settembre 2013 – Da 30 anni, un grande asteroide vicino la Terra vagava solitario percorrendo un percorso intrepido passando davanti gli occhi di scienziati: 3552 Don Chisciotte, il cui viaggio si estende per l’orbita di Giove, ora sembra essere una cometa.

La scoperta è il risultato di un progetto in corso condotto da ricercatori della Northern Arizona University utilizzando il telescopio spaziale Spitzer. Attraverso un sacco di attenzioni focalizzate e un po ‘di fortuna, hanno trovato prove di attività cometaria che aveva eluso il rilevamento per tre decenni.

Cometa Don Chisciotte

Cometa Don Chisciotte. Fonte: www.sciencedaily.com

“La sua orbita simile a quella di una cometa, si presume che fosse una cometa che aveva deciso di eliminare tutti i depositi di ghiaccio,” ha detto Michael Mommert, un ricercatore post-dottorato presso NAU che era un dottorato di ricerca allievo del professor Alan Harris presso il Centro Aerospaziale Tedesco (DLR) di Berlino, al momento il lavoro è stato svolto.

Il terzo più grande asteroide vicino la Terra con un’orbita irregolare, estesa, è “fradicio”, ha detto il professore associato NAU David Trilling. La quantità di Don Chisciotte rappresenta circa 100 miliardi di tonnellate di acqua, circa la stessa quantità trovata a Lake Tahoe.

Mommert ha rivelato che è sorprendente che Don Chisciotte non è stato impoverito di tutta la sua acqua, soprattutto da quando i ricercatori hanno supposto che lo aveva fatto migliaia di anni fa. Ma sono state trovate le prove di CO2, ma non è stato facile.

Durante l’osservazione dell’oggetto utilizzando: Spitzer nell’agosto 2009, Mommert e Trilling hanno scoperto che era molto più luminosa di quanto si aspettavano. “Le immagini non erano pulite come vorremmo. Ha detto Trilling. Studi più approfonditi hanno rivelato “L’ emissione estesa”, ha detto Mommert, indicando che Don Chisciotte era visibile a forma di una cometa.

Mommert ha detto che questa scoperta implica che l’anidride carbonica e l’acqua potrebbero essere presente anche su altri oggetti vicini la Terra.

Questo studio ha confermato la dimensione di Don Chisciotte. Mommert presenterà i risultati del gruppo di ricerca di questa settimana in occasione della Conferenza europea Spazio Planetario di Londra.

Fonte: www.sciencedaily.com

Articolo a cura di Valentina Desimini

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti