Terribile invasione di locuste in Madagascar, si muove la FAO

E’ ormai piu’ di un anno che una grave piaga affligge la regione del Madagascar: stiamo parlando di invasioni di locuste (di grosse dimensioni), che negli ultimi tempi hanno danneggiato o distrutto tantissime zone di terreno coltivato e pascoli, danneggiando pesantemente l’economia locale (e non solo), fortemente basata sull’agricoltura. Solo ora, sta per avere inizio un programma di controllo per contrastare il problema.

Terribile invasione di locuste in Madagascar, si muove la FAO

Terribile invasione di locuste in Madagascar, si muove la FAO

Annie Monard, coordinatore del “problema locuste per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle Nazioni Unite”, attualmente è in Madagascar. Monard è stato tra coloro che hanno lanciato l’allarme più di un anno fa. Si tratta di una vera piaga per la popolazione: tutto da quando numerosi sciami di locuste sfuggirono alla zona del loro focolaio. Nonostante l’annuncio di una “emergenza locuste” diffuso appunto oltre un anno fa, la risposta è stata lenta a svilupparsi, e ciò ha aggravato il problema ed ha permesso agli sciami di diffondersi ancora di più da sud-ovest. Il problema è iniziato in realtà in tono minore molti anni prima: la FAO ha lanciato campagne di emergenza nel 2010, 2011 e 2012, ma non hanno sortito effetti rilevanti.  Ora la gravità del problema è evidente e l’agricoltura e quindi le stesse persone del posto sono fortemente minacciate dall’aggressività di questi insetti.

In relazione al gravissimo problema che affligge il Madagascar, è stato diffuso un comunicato su www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it che riportiamo di seguito: “A causa dei gravi danni provocati dall’invasione di locuste che ha colpito il Madagascar e dell’appello lanciato dalla Fao e dall’Unione Africana, la Dgcs ha deciso di concedere un contributo di emergenza di 400 mila euro in favore della Fao. Il contributo italiano intende sostenere le attività avviate dalla Fao in Madagascar contro l’infestazione della locusta migratoria malgascia, che minaccia la sicurezza alimentare ed i mezzi di sussistenza di 13 milioni di persone, circa il 60 per cento della popolazione dell’isola. Tali attività si inseriscono nel quadro di un piano triennale, predisposto dalla Fao e dal Ministero dell’Agricoltura locale, che prevede l’attuazione di tre campagne di controllo delle locuste utili al trattamento di oltre due milioni di ettari di terreni tra il settembre 2013 e il settembre 2016.”


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Giovedì 14 Dicembre

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 13 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Doppia scossa di terremoto fra Sicilia e Malta. Tremore nel ragusano.

Meteo a 15 giorni: l’anticiclone di Natale potrebbe essere detronizzato facilmente
Meteo a 7 giorni: tanta pioggia in arrivo al centro VENERDI, poi si farà sentire il FREDDO…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti