FUKUSHIMA: si rischia il piu’ grande disastro nucleare della storia

E’ sempre allarmante la situazione Fukushima. Negli ultimi giorni si discute molto sul problema ormai noto della rimozione delle barre di combustibile. La Tepco, organizzazione che si occupa degli impianti della centrale nucleare oggi piu’ famosa al mondo, ha confermato che nei prossimi due-tre mesi si proverà con estrema cautela e attenzione a rimuovere le canne e le barre di combustibile.

Nel complesso, più di 11.000 elementi di combustibile sono sparsi intorno al sito di Fukushima. Tali elementi sono fortemente vulnerabili: eventi della natura come violente tempeste, terremoti di forte intensità (specie sopra il 7° della Scala Richter), o errori nella rimozione sopra citata possono portare a conseguenze irreparabili e devastanti, affermano gli esperti, con il rilascio di materiale inquinante e radioattivo. Addirittura, potenzialmente, un disastro alla centrale di Fukushima potrebbe causare un’emissione radioattiva 15000 volte superiore rispetto a quella, tristemente storica, di Hiroshima. Un disastro che nella migliore delle ipotesi, sarebbe enorme ed estremamente serio, dunque.

FUKUSHIMA: si rischia il piu' grande disastro nucleare della storia

FUKUSHIMA: si rischia il piu’ grande disastro nucleare della storia

«Le conseguenze – aveva affermato tempo fa il “Japan Times” – potrebbero essere di gran lunga più gravi di qualsiasi incidente nucleare che il mondo abbia mai visto: se una barra di combustibile cadesse, si rompesse o si impigliasse mentre viene rimossa, i possibili peggiori scenari includono una grande esplosione, una fusione nel bacino o un grande incendio. Ognuna di queste situazioni potrebbe portare a massicci rilasci di radionuclidi mortali nell’atmosfera, mettendo in grave rischio gran parte del Giappone – compresi Tokyo e Yokohama – e anche i paesi vicini».


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti