Scoperto il segreto della pelle giovane: ecco i geni della giovinezza

Scoperto il segreto della pelle giovane / Un’importante scoperta, ad opera della nota Stanford University School of Medicine e dell’Albert Einstein College di New York , è stata realizzata in materia medicinale. Una scoperta che potrà far sorridere soprattutto le persone un pò piu’ in la con gli anni. Sono infatti stati identificati per la prima volta in assoluto i “geni della giovinezza“.

Piu’ esattamente, sono state individuate e comprese 3 variazioni genetiche aventi le sigle Kcnd2, Diaph1 e Edem1, localizzate in una specifica area della mappa genetica di un gruppo di persone che superano i 100 anni di età, e vantano una pelle decisamente dall’aspetto (e non solo) giovane. Gli scienziati che hanno portato avanti lo studio e le ricerche hanno avuto accesso al database del Dna di mille persone anziane, tra cui 100 persone oltre il “secolo d’età”. 

Un autore della ricerca ha spiegato: “Escludendo chi si era sottoposto a interventi di chirurgia e trattamenti estetici, abbiamo individuato gli stessi 3 geni in chi mostrava un invecchiamento molto più rallentato nonostante avesse già superato i 100 anni di età”. Dunque, un importante conferma sulla “capacità di ereditare la pelle giovane”, sebbene, come risaputo, vi siano diversi fattori che nel tempo possono compromettere l’epidermide (vedi il fumo)

“Il prossimo passo sarà quello di identificare con quali meccanismi biologici agiscono queste varianti genetiche, anche per ricercare sostanze farmacologiche che, applicate sulla pelle, siano in grado di promuovere questo meccanismo innato di protezione dalle rughe e all’invecchiamento”.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Modello europeo: freddo sull’Italia ancora per alcuni giorni, poi l’anticiclone?
NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti