Allerta Meteo : possibili nubifragi e trombe d’aria su Toscana, Lazio e Campania nel week-end

Allerta Meteo : intensa fase di maltempo in vista per la nostra Penisola, soprattutto sulle regioni tirreniche. Rischio fenomeni violenti.

Allerta Meteo/ Pressione e geopotenziali in netto aumento sulla nostra Penisola in queste ore, grazie ad un promontorio anticiclonico che fra oggi e Venerdi lambirà la nostra Penisola garantendo tempo stabile ma anche molto fresco grazie a correnti più fresche provenienti dai Balcani. Una fase di passaggio, dato che già da Sabato le condizioni meteo subiranno un sensibile cambiamento. Assisteremo infatti all’ingresso di una saccatura fresca dalla Francia, la quale incuneandosi nel Mediterraneo entrerà in contrasto con aria decisamente più calda proveniente dal Nord Africa. Ne conseguirà un diffuso guasto del tempo, di chiaro stampo autunnale.

Allerta meteo per Toscana, Lazio e Campania

Allerta meteo per Toscana, Lazio e Campania

L’energia e l’umidità messe a disposizione dal Mar Tirreno saranno notevoli e il passaggio della perturbazione diverrà a tratti violento. In queste situazioni sono le regioni tirreniche centrali a risentire maggiormente degli effetti del maltempo, proprio per via della loro totale esposizione alle correnti occidentali e sud-occidentali. Toscana, Lazio e Campania fra Sabato e Domenica si troveranno in corrispondenza di una poderosa linea di convergenza fra correnti (quelle più calde e molto umide provenienti da Sud che agiranno da carburante e quelle provenienti dai quadranti occidentali e nord-occidentali) dove potranno originarsi estesi fronti temporaleschi (possibili supercelle o MCS, ovvero sistemi temporaleschi a mesoscala) che andranno ad interessare proprio le regioni centrali tirreniche e il Sud Italia (Campania in particolare), in grado di provocare nubifragi estesi con quantitativi di pioggia anche superiori ai 100mm su vaste aree nel giro di poche ore.

Sweat Index atteso sulle regioni tirreniche. Valori superiori ai 500 sul Lazio (elevato rischio di fenomeni vorticosi)

Sweat Index atteso sulle regioni tirreniche. Valori superiori ai 500 sul Lazio la sera di Sabato (elevato rischio di fenomeni vorticosi)

Il grosso dei fenomeni è atteso fra il pomeriggio di Sabato e il pomeriggio di Domenica, il tutto accompagnato da forti venti e fenomeni violenti come grandine e trombe d’aria. Fenomeni vorticosi di mare (trombe marine) e di terra avranno modo di formarsi lungo le coste di Toscana, Lazio, Campania e probabilmente Calabria, come dimostrano gli indici temporaleschi elaborati negli ultimi aggiornamenti :  di assoluto rilievo il CAPE superiore ai 2000 J/Kg dalla Toscana alla Campania con picchi superiori ai 2500 J/Kg ; Lifted Index con valori compresi fra -6 e -8 °C, indice di forte instabilità e possibile formazione di temporali molto violenti; decisamente rilevante è lo SWEAT INDEX, che mostra valori, in concomitanza col passaggio dei temporali, compresi fra i 400 e i  500 dalla Toscana alla Calabria, con picchi di 550-600 proprio sul Lazio. Ricordiamo che lo Sweat Index è un indice temporalesco utilizzato per la previsione dei fenomeni vorticosi (trombe d’aria) e valori compresi fra i 400 e i 600 indicano che la possibilità della loro formazione è molto elevata.
Dunque allerta meteo per Toscana, Lazio e Campania per Sabato 5 e Domenica 6 Ottobre 2013, per possibili estesi nubifragi, accompagnati da forti raffiche di vento, fulminazioni numerose e possibili fenomeni vorticosi, soprattutto sulle coste.

Le previsioni meteo per la tua città fino a 15 giorni, sempre aggiornate, sono disponibili sul nostro portale www.inmeteo.net
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti