Eclissi penombrale di Luna in arrivo: ecco data, orario, e tutti i dettagli

Pochi giorni all’eclissi penombrale di Luna, che sarà visibile anche dalla nostra penisola.

Eclissi di Luna – Mancano pochi giorni all’eclissi penombrale di Luna. Il nostro amato satellite apparirà meno luminoso per via di quella che viene definita dagli esperti “eclissi penombrale“. Cosa avviene esattamente? In pratica la Terra si va a interporre fra il Sole e la Luna e vengono così determinati due coni d’ombra: uno d’ombra vero e proprio, così quando passa la Luna c’è l’eclissi vera e propria, quella più scura, e poi quello più ampio di penombra”. ”A seconda della posizione dell’osservatore si possono osservare questi due tipi di eclissi – continua l’esperto -. Dall’Italia sarà di penombra: il disco della Luna passerà non nel cono d’ombra ma in quello di penombra quindi ci sarà solo un piccolo abbassamento della luminosità della Luna e sarà più difficile da percepire come fenomeno”. Queste le parole dell’esperto Marco Galliani, astrofisico dell’Inaf.

Eclissi penombrale di Luna in arrivo: ecco data, orario, e tutti i dettagli

Eclissi penombrale di Luna in arrivo: ecco data, orario, e tutti i dettagli

L’evento sarà comunque visibile, e naturalmente sarà piu’ facile apprezzarlo con l’utilizzo di mezzi di ingrandimento (binocoli-telescopi). L’ inizio dell’evento è previsto alle 23.50 del 18 ottobre 2013 (Venerdì) quando la Terra inizia a entrare nel cono di penombra, il massimo è all’1.50 del 19 e la fine, quindi l’uscita del disco dalla penombra, alle 3.50. Occhio alla direzione però: dovremo rivolgere gli occhi verso Sud, e la Luna sarà in posizione abbastanza alta.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti