Incredibile invasione di cinghiali in Liguria: sono arrivati anche in città a Genova!

Invasione di cinghiali in Liguria / Nelle ultime settimane è sempre piu’ preoccupante la crescita del numero di cinghiali in Liguria e in particolare nel genovese. Numerosi animali si sono spinti addirittura in città, soprattutto nelle zone periferiche e di campagna. La polizia provinciale “per motivi di pubblica incolumità e igiene pubblica” ha deciso di sfoderare le doppiette per fermare l’invasione dei cinghiali al Righi, Castelletto, Oregina, Manin e Lagaccio. Inoltre verrà presto organizzato un sistema di gabbioni per la cattura vicino ai palazzi, ai posteggi, ai giardini pubblici.

I cinghiali sono così tanti – mai così numerosi prima, a detta di esperti ma anche degli abitanti genovesi – da determinare perfino disagi e rallentamenti alla circolazione. Degli scooteristi sono già rimasti vittime di incidenti, senza contare che questi animali sono pericolosi anche per la salute perché portatori di “zoonosi”, malattie che si trasmettono agli animali domestici e all’uomo.

“Gli animali passano attraverso i varchi delle antiche mura crollate, dai campi di Fregoso, dai boschi di Begato, dalle prime alture della Valbisagno (Sant’Antonino e San Pantaleo), e raggiungono facilmente via Cabella, via Chiodo e via Carso, dove sono stati trovati a grufolare nelle aiuole a pochi passi dai portoni. Negli ultimi mesi hanno assaltato il campo da golf di Rapallo, aggredito e ucciso cani da caccia, raso al suolo decine di coltivazioni. In via Bologna hanno ucciso il cagnolino di una pensionata, ad Arenzano sono entrati nel parco giochi” – Si legge da Repubblica.

Incredibile invasione di cinghiali in Liguria: sono arrivati anche in città a Genova!

Incredibile invasione di cinghiali in Liguria: sono arrivati anche in città a Genova!

Presto, come detto, sarà aperta la caccia fino alla città di Genova: verranno individuati maschi adulti e femmine pronte per le cucciolate, in modo da fermare la proliferazione. La battuta verrà condotta nella massima sicurezza. “Spareremo nei boschi cittadini, ma quando saremo troppo vicini alle case, allora posizioneremo le gabbie che abbiamo appena acquistato. Se sarà necessario, per evitare che qualcuno si
trovi nelle zone di caccia nel corso della selezione che, ripeto, siamo costretti a fare prima che la situazione si aggravi, chiederemo il supporto della Questura”, afferma il commissario straordinario della Provincia, Piero Fossati

Le cause di tale invasione di cinghiali sono a detta degli esperti da ricercare nella precocità delle femmine che rimangono gravide a 3-4 mesi invece che sei (che rappresenta la normalità), ma alcuni ipotizzano anche che l’inquinamento crescente sia il responsabile di variazioni genetiche e comportamentali in grado di alterare gli equilibri delle specie e favorire una crescita degli individui. Al momento il fenomeno pare essere confinato solo alla Liguria e al genovese, per quanto riguarda l’Italia, mentre in Europa solo Barcellona e Berlino hanno questo stesso problema e nessuno ancora ha trovato una soluzione alla radice. 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti