“Rischio Maremoto”: importanti news dalla Protezione Civile

Presentata l’esercitazione internazionale sul rischio maremoto Twist – fonte www.protezionecivile.gov.it

Incrementare la consapevolezza dei cittadini e delle istituzioni sul rischio maremoto, sia attraverso attività operative, sia attraverso iniziative di formazione e diffusione della conoscenza. È questo l’obiettivo dell’esercitazione internazionale sul rischio maremoto che si svolge nella Provincia di Salerno dal 24 al 27 ottobre nell’ambito del progetto Twist – Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea – cofinanziato dalla Commissione Europea. L’esercitazione – organizzata dal Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con la Regione Campania, in collaborazione con Prefettura e Provincia di Salerno, con il coinvolgimento della città capoluogo e degli altri comuni costieri salernitani – è stata presentata questa mattina con una conferenza stampa nella sede della Prefettura di Salerno.

All’incontro con i giornalisti erano presenti il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, l’Assessore della Protezione civile Regione Campania, Edoardo Cosenza, il Presidente della Provincia, Antonio Iannone, il Prefetto, Gerarda Maria Pantalone, e il Sindaco, Vincenzo De Luca.

L’esercitazione interesserà Salerno e tutti gli altri comuni della costa, con attività opertive concentrate in particolare in nove località. Sono previsti scenari operativi in mare e sulla terraferma, con la simulazione di attività di ricerca e recupero dispersi, allontanamento e assistenza alla popolazione, e valutazione del rischio ambientale. Saranno testati la risposta del sistema di protezione civile a livello centrale, regionale e locale – con l’attivazione dei vari centri di coordinamento – e il coinvolgimento delle squadre internazionali e degli esperti europei.

Nel suo intervento il Capo Dipartimento ha sottolineato l’importanza di “far crescere una vera cultura di protezione civile” attraverso attività formative e di diffusione della conoscenza, fondamentali in un “maturo sistema di protezione civile in cui i cittadini sono informati e consapevoli” nei confronti dei rischi del proprio territorio. Perché la prevenzione comincia dall’autoprotezione. Parlando dei vari aspetti legati all’esercitazione Gabrielli ha poi ricordato – tra le altre cose – l’attività sperimentale di supporto alla pianificazione comunale, con lo sviluppo del Progetto pilota nei Comuni di Centola e Camerota.

Anche il Prefetto di Salerno ha evidenziato l’importante coinvolgimento della popolazione nelle attività esercitative, “perché il sistema di protezione civile non coinvolge solo lo stato, ma riguarda in prima persona il cittadino, consapevole di dover convivere con un territorio esposto a numerosi rischi”. L’Assessore regionale alla protezione civile ha ricordato poi come il sistema vada preparato in tempo di pace, a partire dal basso, e ha sottolineato che “i protagonisti devono essere i cittadini con le associazioni di volontariato, fino ad arrivare allo Stato”. Il Presidente della Provincia di Salerno è intervenuto quindi sollecitando tutti i rappresentanti delle istituzioni a “mettere in campo tutte le azioni di prevenzione possibile”, mentre il Sindaco ha sottolineato l’importanza di “ragionare nel lungo periodo”, richiamandosi “all’unità e allo spirito nazionale”, concetti chiave quando si parla di protezione civile.

"Rischio Maremoto": importanti news dalla Protezione Civile

“Rischio Maremoto”: importanti news dalla Protezione Civile. Al via l’esercitazione “Io non rischio”

Alle attività esercitative – che coinvolgeranno le componenti e le strutture operative di livello locale e nazionale dell’intero Servizio Nazionale della Protezione Civile – partecipano con squadre specializzate di uomini e mezzi anche le strutture di protezione civile di Croazia, Francia, Grecia, Malta, Portogallo e Spagna. Le attività sul campo vedono impegnato anche un team di esperti del Meccanismo europeo di protezione civile. In qualità di osservatori, partecipano delegati delle Regioni italiane, di altri Paesi dell’Unione Europea aderenti al Meccanismo europeo e di Organizzazioni nazionali e internazionali.

Con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di strategie di prevenzione del rischio maremoto e la diffusione della cultura di protezione civile, nelle settimane precedenti l’esercitazione, nei Comuni e negli istituti scolastici della Provincia di Salerno, sono state realizzate attività di formazione rivolte ai responsabili e funzionari tecnici dei comuni e ai dirigenti scolastici e responsabili della sicurezza delle scuole.

Per tutto il mese di ottobre – con la campagna informativa IO NON RISCHIO maremoto – sono state realizzate nelle piazze di Salerno e dei comuni costieri attività di comunicazione rivolte alla popolazione con l’obiettivo di migliorare la conoscenza del rischio maremoto e dei comportamenti da adottare per ridurne gli effetti.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Spettacolo nei cieli, arrivano le Geminidi : notte con le stelle cadenti!

Forte scossa di terremoto nell’oceano Atlantico (isola di Bouvet) – dati USGS

Allerta meteo della Protezione Civile: criticità per venti forti domani

Ultimissime della sera: scenari di freddo moderato ma anche un po’ di anticiclone sotto Natale, tuttavia…
Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti