Allerta Meteo : intensa depressione in dirittura d’arrivo. Rischio alluvioni, ecco le zone coinvolte

Allerta Meteo : vortice ciclonico interesserà l’Italia nelle prossime 48 ore. Rischio alluvioni sulle regioni centrali. Vediamo i dettagli.

Allerta Meteo/ Proprio in queste ore si sta compiendo la prima di una serie di ondulazioni del getto che nei prossimi giorni e successivamente nelle prossime settimane faranno piombare l’Italia in un lungo periodo di maltempo.
Nella giornata di Domenica 10 Novembre la saccatura fredda di origine artica penetrerà prepotentemente nel Mediterraneo per via della pressione esercitata dall’anticiclone delle Azzorre verso Gran Bretagna e i settori centrali dell’Europa. I forti contrasti fra l’aria fredda artica e il Mar Tirreno ancora caldo daranno vita ad un centro di bassa pressione che si approfondirà nella seconda parte di Domenica sin sotto i 1000hpa e che scivolerà lungo tutta la costa tirrenica, sin sotto la Campania. Attorno a questo centro di bassa pressione avverrà la formazione di un esteso vortice ciclonico di maltempo che comporterà un forte peggioramento del tempo dapprima su Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Calabria e successivamente sulle regioni adriatiche e ioniche, dove elevatissimo sarà il rischio alluvioni.

Allerta Meteo : forti piogge in arrivo sull'italia, venti forti e anche neve

Allerta Meteo : forti piogge in arrivo sull’italia, venti forti e anche neve

Appennino romagnolo, Marche e Abruzzo a causa della loro disposizione geografica, saranno i settori maggiormente colpiti dal maltempo già a partire dal tardo pomeriggio di Domenica. Piogge diffusamente di forte intensità proseguiranno anche nelle giornate di Lunedi e Martedi a causa dell’estesa ritornante del vortice depressionario che, in fase di rotazione, colpirà il Salento e le regioni centrali adriatiche.

La situazione idrogeologica è abbastanza preoccupante dunque per Marche e Abruzzo, dove si stimano accumuli (nelle prossime 48 ore) anche attorno i 150/200 mm su aree estese. A rendere la situazione ulteriormente pericolosa per le valli e le aeree costiere è il lungo periodo secco che hanno vissuto queste zone negli ultimi mesi, infatti i terreni secchi e induriti dal sole, avranno una minore capacità di assorbimento delle acqua piovane.  Infine, non meno importante, in  concomitanza delle forti precipitazioni si avrà il picco di una grossa mareggiata da Nord Est, con onde fin sui 4 m di altezza, queste non permetteranno un normale reflusso delle acque e dei detriti che si si riverseranno in massa nei principali fiumi e torrenti.
I venti risulteranno forti, con raffiche di Bora superiori ai 90 km/h sull’adriatico centrale fra Romagna e Abruzzo, Raffiche superiori ai 60-70 km/h anche su Liguria e Sardegna.
La neve cadrà sull’Appennino centrale oltre i 1000 m di quota, sulla Romagna anche sin verso gli 800 m.

Le previsioni meteo per la tua città fino a 15 giorni, sempre aggiornate, sono disponibili sul nostro portale www.inmeteo.net
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta

Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti