Il satellite Goce è precipitato sulla Terra, verso le Falkland. Ecco la FOTO e le notizie

Satellite Goce : precipitato sulla Terra il satellite che aveva terminato tempo fa il carburante. Immortalato alle Isole Falkland.

Satellite Goce/ È finalmente giunto al termine il viaggio nell’alta atmosfera del Satellite Goce. Dopo aver esaurito il carburante ha cominciato la sua lenta discesa verso la superficie terrestre per opera della forza di gravità e dopo aver sorvolato numerosi Paesi del pianeta, lasciando tutti col fiato sospeso, ha terminato la sua corsa nell’Oceano Atlantico, a circa 400 km dalle Isole Falkland. Nella fase di caduta libera l’oggetto ha rilasciato una vistosa scia luminosa, fortunosamente immortalata da un abitante dell’arcipelago dell’America meridionale, che ha pubblicato l’immagine su Twitter.

Chater ha segnalato via Twitter l’avvistamento anche all’Agenzia Spaziale Europea, che dopo alcune verifiche lo ha confermato con un altro tweet: secondo gli esperti si tratta “con ogni probabilità” di Goce.

Un allarme gradualmente rientrato
Il satellite dell’Esa, lungo cinque metri e pesante circa una tonnellata, era stato lanciato il 17 marzo 2009 e aveva l’obiettivo di produrre una mappa gravitazionale del geoide terrestre. Rimasto senza carburante, aveva iniziato a cadere verso la Terra. L’allarme, via via rientrato, era scattato perché, secondo le previsioni, alcuni pezzi pesanti fino a 90 kg avrebbero potuto sopravvivere all’impatto con l’atmosfera arrivando fino al suolo. Fortunatamente i vari frammenti sono precipitati in pieno Oceano.

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 22 gennaio 2017 (ultimi terremoti, ora)
  • Oceania : fortissimo terremoto di subduzione in Papua Nuova Guinea
  • Sciame sismico al Centro Italia: comunicato pubblicato dalla Protezione Civile
  • CONFERMATO il rinforzo delle correnti occidentali sull’Europa, ecco le conseguenze sul Mediterraneo
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti