Colpo di scena: la COMETA ISON mette il turbo e diventa visibile ad occhio nudo!

La cometa Ison, ormai nota a molti (qui un articolo dedicato), fa parlare di se nelle ultime ore per una importante mutazione delle sue caratteristiche e della sua luminosità. La cometa, il cui perielio, ovvero il massimo avvicinamento al Sole, si fa sempre piu’ vicino (è previsto per fine mese) ha nelle ultime 48 ore “messo il turbo”, divenendo estremamente piu’ appariscente grazie alla sua luce, passando da una magnitudine 8 a una magnitudine 6.5, che consente di poterla osservare ad occhio nudo, anche se con un pò di difficoltà (necessaria un’osservazione in luoghi bui, lontani da centri abitati e fonti di luce).

Colpo di scena: la COMETA ISON mette il turbo!

Colpo di scena: la COMETA ISON mette il turbo! In poche ore raggiunta la magnitudine 6.5

Secondo gli esperti, l’aumento della luminosità di Ison potrebbe essere stato determinato dall’apertura di una nuova venatura di ghiaccio nel nucleo: in genere, la rapida evaporazione del ghiaccio per azione del calore del Sole è la migliore spiegazione dell’aumento improvviso di visibilità di una cometa. Ma gli esperti dell’Agenzia spaziale statunitense ammettono di non essersi fatti ancora un’idea precisa: il nucleo della cometa è infatti avvolto e offuscato da un’atmosfera verdastra che non permette di osservare direttamente quello che sta accadendo. Dunque l’incertezza regna sovrana, e nei prossimi giorni si capirà meglio probabilmente a cosa andrà in contro e quale potrà essere l’evoluzione della “Cometa di Natale”; se realmente potrà regalare anche dopo il passaggio ravvicinato al Sole, uno spettacolo unico, che in molti si aspettano.

I più ottimisti sostengono che Ison si sarebbe finalmente ‘accesa’ per dare vita ad un grande spettacolo nelle prossime due settimane. I più pessimisti, invece, sostengono che potrebbe trattarsi solo di un picco momentaneo destinato presto a esaurirsi. Per chi volesse provare ad osservarla si invita a rivolgere gli occhi a Est poco prima dell’alba: in questi giorni Ison sta entrando nella costellazione della Vergine. E’ probabile che la cometa resti visibile almeno per questo week end. Seguiranno naturalmente ulteriori aggiornamenti.

Ison fotografata con adeguate strumentazioni il 14 Novembre (Bari)

Ison fotografata con adeguate strumentazioni il 14 Novembre (Bari)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni meteo oggi: migliora al Nord, maltempo al Centro Sud

Creta : intensa scossa di terremoto nel Mediterraneo orientale – dati EMSC

IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

MODELLO CANADESE scatenato questa mattina: freddo e neve su molte regioni dopo il giorno 20!
NON è ammissibile ricondurre ogni episodio atmosferico al riscaldamento globale!

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti