Previsioni Meteo, Dicembre: l’inverno bussa alle porte del Mediterraneo

Dicembre: l’inverno bussa alle porte del Mediterraneo. L’inizio del nuovo mese confermerà il trend invernale con ulteriori irruzioni artiche dalle caratteristiche continentali. Massimi effetti sui settori adriatici.

Novembre, l’attuale mese, era iniziato come un prolungamento dell’ottobrata che lo scorso mese aveva determinato temperature di molto superiori alle medie e clima a lungo post estivo ed ora si sta avviando alla conclusione con caratteristiche invernali o quasi a causa delle ripetute irruzioni artiche che da quasi due settimane raggiungono l’Italia ed il Mediterraneo. In un primo momento le temperature si sono riallineate alle medie, facendoci percepire il cambiamento dopo oltre due mesi di Autunno termicamente sopra alle medie. Ora nel corso di questa ultima decade mensile l’Italia si appresta a subire i primi veri assalti invernali. Il primo, già in atto, da domani si concretizzerà, in concomitanza con lo spostamento del vortice verso Sud, con il richiamo di fredde correnti di Tramontana e Grecale che determineranno un crollo delle temperature in particolare delle minime al Centro-Nord: la flessione sarà più sensibile sui settori adriatici, direttamente investiti dalle correnti Nord-orientali.

Le correnti artiche giungeranno sull’Italia in modo più deciso tra il 26 ed il 28 Novembre, quando la neve scenderà fin sui 200-300 m lungo il Medio Adriatico. In genere le precipitazioni non saranno abbondanti come in questa fase in quanto le correnti artiche continentali che si sostituiranno a quelle artiche marittime e Nord Atlantiche (che invece stanno contrassegnando l’attuale fase) si presenteranno più secche. Tali correnti saranno invece molto efficaci nel favorire il raffreddamento dell’atmosfera, provenendo direttamente dalla Russia Settentrionale, laddove in questo periodo dell’anno si generano masse d’aria molto gelide, essendo non temperate dalla vicinanza di mari ed oceani.

Ad una settimana di distanza dall’inizio di Dicembre e con esso dell’Inverno Meteorologico è possibile iniziare a dare un quadro generale di come esordirà la nuova stagione e l’ultimo mese dell’anno. Il trend freddo proseguirà, mentre il tempo si presenterà più secco dopo le abbondanti precipitazioni di questi giorni. Tra il ed il 2 Dicembre, aria molto fredda irromperà sull’Italia da Nord-Est grazie alla spinta anticiclonica sull’Atlantico in direzione dell’Artico groenlandese. In tal modo si verificheranno nevicate a quote molto basse sulle aree adriatiche. Come detto le precipitazioni non saranno copiose, stante l’origine continentale delle masse d’aria, tuttavia l’umidità raccolta da tali venti nell’attraversamento dell’Adriatico sarà sufficiente a determinare nevicate a quote molto basse su tali settori d’intensità moderata specie laddove agirà l’effetto Stau. Sui settori occidentali ed al Nord il clima sarà secco con ampie schiarite ma clima diverrà via via più rigido con minime negative. Al Sud e sulla Sicilia invece lo scontro tra l’aria continentale e quella mediterranea favorirà la genesi di un vortice perturbato foriero di maltempo. infine dopo una breve tregua dovuta alla momentanea espansione verso Est dell’Hp delle Azzorre, una nuova irruzione fredda sempre dai quadranti Nord orientali potrebbe raggiungere l’Italia intorno all’8 Dicembre, determinando un nuovo raffreddamento delle temperature. Insomma l’Inverno sta davvero bussando alla porta dell’Italia e del Mediterraneo e sembra che farà da subito sentire i suoi effetti.

Dicembre: l'inverno bussa alle porte del Mediterraneo

Dicembre: l’inverno bussa alle porte del Mediterraneo. Il nuovo mese esordirà subito con un’irruzione artica da Nord-Est sull’Italia. Fonte: www.wetterzentrale.de


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte
  • Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna
  • Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca
  • Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO
    MALTEMPO: ecco dove colpirà maggiormente tra venerdì 15 e sabato 16 dicembre

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti