Fortissima eruzione dell’Etna, diffuso importante comunicato dalla Protezione Civile. DIRETTA WEBCAM

Nelle ultime ore intense esplosioni e vistose fontane di lava hanno interessato l’area sommitale dell’Etna, il tutto accompagnato da elevate colonne di cenere e gas. I boati sono stati addirittura percepiti in Calabria, oltre chesu tutti is ettori centro-orientali della Sicilia.
La protezione civile ha diffuso un importante comunicato relativo al dicottesimo parossismo del 2013, che vi riportiamo integralmente :
“Dalle 16.30 di oggi, 28 novembre, le reti di monitoraggio dei Centri di Competenza del Dipartimento della Protezione Civile hanno iniziato a registrare un’attività esplosiva stromboliana al Nuovo cratere di Sud Est del vulcano Etna. L’attività vulcanica si è intensificata molto rapidamente e alle 16.47, solo cinque giorni dopo l’ultimo evento, è iniziata una nuova attività di fontana di lava.

In considerazione della particolare violenza delle ultime eruzioni e tenuto conto delle previsioni meteo per i venti in quota, si ritiene che la ricaduta di materiale vulcanico, anche pesante e di dimensioni variabili, possa interessare i settori nord-orientali del vulcano nella fascia del medio versante. La ricaduta di lapilli e cenere potrebbe estendersi alla fascia pedemontana e, con intensità decrescente, alle coste ioniche della Sicilia e fino alla Calabria.

Sulla base delle osservazioni visive e strumentali dei fenomeni in corso e dei comunicati dei Centri di Competenza del Dipartimento, il Centro Funzionale Centrale per il Rischio Vulcanico ha emesso un avviso di criticità elevata per l’area sommitale del vulcano, e di criticità moderata nelle aree del medio versante, pedemontana e urbana.

Al momento non sono segnalati problemi particolari connessi alla ricaduta di ceneri sul territorio. Gli aeroporti di Reggio Calabria e di Catania Fontanarossa risultano operativi.

Il Centro Funzionale Centrale continua nell’attività di vigilanza attraverso i Centri di Competenza preposti al monitoraggio e alla sorveglianza dei vulcani italiani e attraverso le strutture operative e i presidi territoriali.”

Segui la diretta webcam dell’eruzione , clicca qui

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Meteo Protezione Civile: freddo intenso e nevicate al centro-sud domani

Maltempo in Puglia : temporali nevosi nel barese. Forte gragnola su Bari, imbiancata!

Previsioni meteo: l’anticiclone sotto Natale, poi nuovamente le precipitazioni
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti