Previsioni Meteo : alta pressione africana sull’Italia, umidità alle stelle, nebbie e temperature miti. Ma fino a quando?

Previsioni Meteo : alta pressione africana sta sorvolando l’Italia negli ultimi giorni. Picco atteso fra Venerdi e Sabato. I dettagli.

Previsioni Meteo/ Una cupola anticiclonica con radici nord africane sta condizionando il tempo della nostra Penisola da diversi giorni e la sua azione proseguirà quantomeno sino al week-end. Come di consueto avviene in presenza di condizioni di alta pressione, stiamo assistendo alla formazione di nebbie, foschie e nubi basse a tratte insistenti che rendono i nostri cieli cupi,grigi e autunnali. Esempio lampante la pianura Padana dove il “catino” naturale fa si che le nebbie e le foschie persistano non solo di notte e al mattino, ma anche durante il resto della giornata.
L’umidità ha raggiunto valori stellari su gran parte della Penisola, soprattutto sulle coste e i primi settori dell’entroterra del versante tirrenico e del basso Adriatico, dove si aggira fra l’85 e il 100%.
Sul Centro Sud, ecluse locali formazioni di nebbie e foschi come su Campania, sulle coste tirreniche della Calabria, nell’entroterra barese e in Valle d’Itria, le giornate stanno scorrendo con condizioni meteo decisamente primaverili. Le temperature massime raggiungeranno la soglia dei 20°C fra Venerdi e Sabato soprattutto su Puglia e Sicilia.
Notti fredde in pianura e collina grazie all’inversione termica, mentre alti sono i valori termici in montagna, soprattutto in Appennino dove l’Inverno al momento è solo un miraggio. A differenza delle Alpi, fortemente colpita dalle nevicate nei giorni scorsi, il manto nevoso oltre i 1800-2000 metri di quota è davvero esiguo e le ultime sciroccate di certo non hanno aiutato. La speranza è che col cambio circolatorio ormai imminente le nostre montagne del Centro-Sud possano tornare ad imbiancarsi.
Questione del “cambio circolatorio” : l’alta pressione africana non avrà vita lunga in quanto torneremo ad assistere, a partire dalla prossima settimana, ad un nuovo treno di perturbazioni atlantiche a carattere via via sempre più freddo. Questo perchè verrà ad instaurarsi un “blocco” anticiclonico sull’Europa settentrionale che murerà le fortissime correnti atlantiche alle alte quote e permetterà lo stazionamento di masse d’aria gelide sull’Europa nord orientale, componente totalmente mancata in questo inizio di Inverno. Queste masse d’aria gelide verranno in parte ad interagire col Mediterraneo verso metà mese, tanto da permettere la caduta della neve, almeno in un primo momento, almeno sui nostri rilievi, non solo alpini ma anche del Centro-Sud.

Le previsioni meteo per la tua città fino a 15 giorni, sempre aggiornate, sono disponibili sul nostro portale www.inmeteo.net
Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti