Ondata di sabbia in arrivo dal deserto del Sahara : ecco quando e le zone coinvolte

Maltempo/ Nel corso del week-end la saccatura atlantica che attualmente sta portando forte maltempo al Nord aumenterà notevolmente la sua azione nel Mediterraneo, apportando un nuovo guasto del tempo a partire proprio dalla mattinata di Sabato in maniera ben più estesa, coinvolgendo anche il Centro-Sud.
Non solo pioggia : l’esteso richiamo di aria calda dall’Africa dettato dalla saccatura atlantica porterà venti molto forti di Libeccio e Scirocco a tutte le quote, sollevando così enormi quantità di sabbia dal deserto del Sahara sino alle medie quote della troposfera. Successivamente le correnti prettamente dai quadranti meridionali trasporteranno la sabbia su tutto il Mediterraneo centrale, Italia compresa, coinvolgendo principalmente le regioni centro-meridionali.
Già da domani 18 Gennaio vedremo i primi effetti sulle regioni centrali anche a causa della pioggia che farà precipitare al suolo i granelli di sabbia. La giornata clou sarà quella di Domenica quando su Sicilia, Calabria, Campania, Lazio e Basilicata potremo toccare i 100/150 grammi di sabbia per metro cubo, portando effetti evidenti sulle automobili, i terrazzi e ogni genere di superficie. Interessate dalla sabbia, seppur in maniera meno evidente, saranno anche Puglia, Molise, Abruzzo, Umbria e Marche. Deboli folate di sabbia raggiungeranno anche il Nord, ma con effetti molto ridotti rispetto al Centro-Sud.

Clicca Mi Piace su InMeteo qui sotto per rimanere sempre aggiornato gratuitamente su meteo, terremoti e molto altro tramite facebook!!

Sabbia attesa Domenica sull’Italia – mappe Skiron


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti