Terremoto a Napoli (Campania): cosa c’entra il Vesuvio?

Terremoto avvertito a Napoli: nessun nesso col vulcano

Nella serata di ieri due scosse di terremoto di magnitudo 3.7 hanno scosso la Campania. L’epicentro, come descritto già in altri nostri articoli, è stato localizzato nel Cilento, quindi nella provincia di Salerno, ma l’intensità moderata delle scosse ha fatto si che il tremore raggiungesse anche la zona di Napoli. In particolare le due scosse avvenute rispettivamente alle 20.35 e alle 23.44 (ore italiane) sono state avvertite distintamente da diverse persone nei quartieri orientali del napoletano. I comuni piu’ vicini all’epicentro dei terremoti i seguenti: ALBANELLA (SA) ALTAVILLA SILENTINA (SA) CAPACCIO (SA) CICERALE (SA) GIUNGANO (SA) ROCCADASPIDE (SA) TRENTINARA (SA), tutti in provincia di Salerno, a pochi chilometri dalla costa campana.  

Terremoto a Napoli (Campania): cosa c'entra il Vesuvio?

Terremoto a Napoli (Campania): cosa c’entra il Vesuvio?

Paura fra gli abitanti della Campania: nelle ultime ore è salita quindi la paura non soltanto per le frequenti scosse in Campania (ricordiamo anche il sisma del 29 Dicembre di magnitudo 4.9 e solo due giorni fa una nuova scossa nel Matese di magnitudo 4.2), ma anche perchè si collega il verificarsi di queste scosse con il Vesuvio ed una sua eruzione. Nulla di piu’ sbagliato: la Campania, si sa, è terra sismica, e nelle ultime settimane stanno prendendo corpo queste sequenze che devono si tenere in allerta ma nulla hanno a che vedere con il risveglio del Vesuvio, che è costantemente monitorato da esperti e dall’INGV (istituto di geofisica e vulcanologia), che controllando la frequenza sismica nella zona. Queste scosse che stanno avvenendo nella regione campana, ribadiamo, nulla c’entrano con il Vesuvio.

Terremoto Salerno, Napoli oggi 23 Gennaio 2014: segui gli aggiornamenti in tempo reale

Ecco un trafiletto già inserito in un altro articolo qualche giorno fa: “in relazione alle scosse di terremoto che si susseguono in Campania, nelle ultime settimane circolano su vari siti web, e soprattutto tramite Social Network, notizie allarmistiche circa lo stato del Vesuvio.Tali notizie sono assolutamente prive di ogni fondamento: sono un collage di frammenti di notizie datate, spesso distorte, e messe insieme per costruire una pseudo-storia assolutamente inventata. Lo stato del Vesuvio è più o meno costantemente lo stesso dal 1944 (ossia quiescente), ed il vulcano non dà alcun segnale che potrebbe far pensare ad una imminente ripresa di attività eruttiva.”

PREVISIONI METEO E TERREMOTI SEMPRE CON TE, IN TEMPO REALE: SCARICA GRATIS L’APPLICAZIONE INMETEO SUGLI STORES ANDROID ED APPLE!

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Hawaii, potente eruzione del Kilauea : fiumi di lava si gettano in mare e si sprigiona una nube tossica [VIDEO]

Maltempo a Firenze: albero cade su autobus pieno di turisti, ci sono feriti

Meteo Protezione Civile: domani diffusi e forti temporali su molte zone d’Italia

MODELLO EUROPEO: confermata l’avvezione africana di fine mese
Il primo CALDO in arrivo sull’Italia: DOVE, COME, QUANDO

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti