Puglia : forte Tramontana su tutta la regione e crollo termico. Guasto nel pomeriggio?

Puglia/ Una rapidissima perturbazione ha raggiunto in queste ore le regioni adriatiche infiltrandosi dalla porta orientale, ovvero dai Balcani. L’aria fredda di origine artica, con parziale contributo continentale, ha dato origine a forti venti di Tramontana i quali stanno soffiando in maniera abbastanza intensa su tutto l’Adriatico, dalle Marche alla Puglia, provocando anche un sensibile calo delle temperature.  Nubi in aumento su Romagna, Marche e Abruzzo dove già si segnalano deboli nevicate (gragnola o neve tonda) sino a quote bassissime. Nel pomeriggio la perturbazione raggiungerà Molise e Puglia centro-settentrionale dove si attiverà il fenomeno dell’ASE, ovvero l’Adriatic Snow Effect, che consiste nella formazione di nubi produttive a causa del passaggio dell’aria fredda sul mare caldo.
Dunque sulla temperature in ulteriore calo nelle prossime ore, venti forti e tesi di Maestrale/Tramontana e nubi in aumento. Fra pomeriggio e tarda serata saranno possibili piovaschi sparsi, nevosi a quote collinari. In pianura e sulle coste, grossomodo sul barese, non escludiamo rovesci brevi e sparsi di gragnola o neve tonda (simile alla grandine).
Qualche piovasco in serata anche sul Salento, accompagnati dalle fortissime raffiche di Tramontana.
Nel corso della notte e della mattinata di Lunedi il tempo volgerà al miglioramento (momentaneo) e i venti caleranno notevolmente di intensità ovunque.

Visualizza le previsioni meteo per la Regione Puglia

Meteo altre province in Puglia: Foggia | Bari | Taranto | Brindisi | Lecce

Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti