Meteo a lungo termine, nuova fase molto perturbata a fine mese

Meteo a lungo termine, nuova fase molto perturbata a fine mese

La tregua, se cosi si potrà definire, sarà breve. Il miglioramento in atto su alcune zone dell’Italia porterà alternatamente condizioni di bel tempo fino al 29 Gennaio. Nel frattempo sopratutto al Nord e al Centro si potranno verificare moderate nevicate fino a bassa quota. Da Mercoledì un nuovo  e più marcato peggioramento giungerà a partire da Nord e porterà condizioni di forte maltempo su tutte le regioni Italiane con forti piogge, venti di burrasca e abbondanti nevicate in montagna. Il peggioramento interesserà prima il Nord e il centro tirrenico e poi il Sud e il Centro Adriatico. Il tutto in una dinamica di lunga durata che inizierà Mercoledì 29 e durerà almeno fino alla fine della settimana. Vediamo perchè.

Meteo a lungo termine: dinamica del peggioramento 

Previsione modellistica su base ECMWF. Mercoledì 29 Gennaio

Previsione modellistica su base ECMWF. Mercoledì 29 Gennaio

Nella giornata di Mercoledì 29 Gennaio un grosso nucleo del Vortice polare “scivolerà” sul Bordo di una modesta elevazione Azzorriana. Nel contempo i flussi perturbati, trovandosi la strada “bloccata” anche più ad Ovest tenderanno a scivolare corposamente sull’Europa andando a posizionarsi con i suoi valori più intensi su Spagna e Francia. Già da questa fase a causa della conformazione sinottica si avrà l’attivazione di forti venti di Scirocco e il passaggio del Fronte caldo. Nei giorni a seguire lo stesso  nucleo perturbato tenderà ad isolarsi e scivolare ulteriormente verso latitudini più basse. A questo punto le strade sono principalmente due ed entrambe vedono la formazione di una ciclogenesi Mediterranea. 

  1. Formazione della ciclogenesi  ad Ovest della Sardegna, successivo approfondimento e lento spostamento verso Est. Condizioni  di forte maltempo a più fasi su tutta l’Italia.
  2. Formazione della ciclogenesi sempre ad Ovest della Sardegna ulteriore approfondimento dirigendosi ulteriormente più a Sud e poi veloce risalita verso il Nord del tirreno. Qui la depressione potrebbe essere riagganciata da nuovi flussi perturbati e prolungare la fase di maltempo.

Data la particolare situazione a livello emisferico (è previsto uno split del vortice polare) la tendenza dovrà essere aggiornata e confermata in futuro. 

PER LE PREVISIONI METEO IN GRAFICA, CLICCARE QUI.


Articolo di Luca Mennella

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Allerta meteo Estefex: attesi forti temporali pomeridiani, rischio grandine

Nubifragi in Lombardia: situazione critica in Val Serina, esonda torrente [LIVE]

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 27 Maggio 2018 (ultimi terremoti, orario)

MALTEMPO: nuovi TEMPORALI in arrivo mercoledi 30; vediamo dove…
La tendenza meteo per la prima metà di giugno…

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti