Neve sulle Alpi : nevicate eccezionali stanno colpendo i rilievi del Nord. Accumuli di oltre 5 metri!

Alpi/ Non accenna a mollare la presa il maltempo sulla nostra Penisola. Tutto a causa della presenza di un vasto sistema depressionario in pieno atlantico, molto difficile da “annientare” meteorologicamente parlando, che continua ad inviare impulsi perturbati praticamente senza sosta nel Mediterraneo. Queste pertubazioni poi una volta giunte sull’Italia trovano un muro alto pressorio insormontabile ad est, sui Balcani, e di conseguenza il maltempo staziona sulle nostre regioni per giorni provocando piogge persistenti e forti con tutte le conseguenze del caso.
In montagna ovviamente è la neve la protagonista assoluta, oltre i 1300-1400 metri di quota. Se in pianura fra Lombardia, Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia piove da circa una settimana, in montagna nevica da altrettanti giorni e la situazione sta assumendo contorni storici oltre che pericolosi. Le nevicate sono inoltre accentuate e più violente del normale a causa dell’effetto STAU, fenomeno tipico dei rilievi che accresce le nubi permettendo fenomeni ancora più forti.

Cortina d'Ampezzo sommersa dalla neve

Cortina d’Ampezzo sommersa dalla neve

A quote nemmeno troppo elevate, a circa 1800 metri, gli accumuli si aggirano fra i 3 e i 5 metri. È uk casi du Sella Nevea che proprio oggi ha toccato i 5 metri di manto nevoso fresco. Situazione critica anche a Cortina d’Ampezzo sono sono arrivate le squadre di soccorso alpino, guardie di finanza e protezione civile per spalare la neve dai tetti a rischio crollo per il peso eccessivo. Addirittura si stanno scavando cunicoli fra le case per creare passaggi dato che la neve ha superato in altezza le porte dei piani terra. 
Sopra i 2500/3000 metri si parla di accumuli stratosferici, superiori ai 7-8 metri, ma attendiamo maggiori notizie a riguardo.

Le nevicate proseguiranno senza sosta su tutto l’arco alpino centro-orientale e a fasi alterne su quello occidentale. I fiocchi bianchi potranno raggiungere anche i 700-800 metri di quota fra Veneto, Friuli, Lombardia e Piemonte tra Mercoledi e Giovedi. Ovviamente la preoccupazione maggiore è relativa alle valanghe, il cui rischio rimane molto alto.

Previsioni per la tua città disponibili su www.inmeteo.net

Segui la situazione meteo in tempo reale con la — DIRETTA METEO — . Segui anche i SATELLITI , la SINOTTICA, i RADAR e le mappe dei FULMINI.

Cortina d'Ampezzo sommersa dalla neve

Cortina d’Ampezzo sommersa dalla neve

 

Alto Agordino sommerso dalla neve

Alto Agordino sommerso dalla neve

 

Tantissima neve sulle Dolomiti

Tantissima neve sulle Dolomiti


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Da domenica ONDATA di FREDDO moderata sull’Italia
Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti