Terremoto nel crotonese : scossa durata oltre 20 secondi, paura in Calabria. Interviene l’esperto INGV

Terremoto nel crotonese, INGV / Tanta paura in Calabria e precisamente nel crotonese, dove poco dopo mezzogiorno (alle 12.24) è stata avvertita un’intensa scossa di terremoto. L’epicentro è stato localizzato in mare, a sud di Capo Rizzuto, poco a sud di Crotone.
Stando ai dati ufficiali che giungono dall’INGV il sisma ha raggiunto la magnitudo 5.0 sulla scala Richter, con ipocentro fissato a circa 65 km di profondità, risultando dunque abbastanza profonda. La notevole profondità ha permesso alla scossa di essere percepita su tutto il Sud Italia, riducendo sensibilmente la propria potenza nell’area epicentrale (cioè l’energia del terremoto si è meglio distribuita su una vasta area, senza concentrarsi nell’epicentro).

La scossa, spiega Salvatore Amato, ricercatore dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, è di magnitudo elevata, ma molto profonda (65 chilometri), quindi viene percepita in un’area più estesa ma gli effetti dovrebbero essere meno intensi rispetto a quello che ci si potrebbe aspettare se una magnitudo simile fosse registrata più vicina alla superficie.
Al momento non si hanno notizie di danni. Lo ha confermato all’Ansa il direttore regionale dei Vigili del fuoco De Angelis. Non vengono segnalati problemi anche da parte della Protezione Civile regionale.
Tuttavia in Calabria non sono mancate le scene di panico con diversi cittadini che hanno abbandonato le abitazioni e numerosi alunni che hanno lasciato le scuole in anticipo.

 

Rete di monitoraggio dei terremoti con mappe e informazioni  —> QUI
Pagina Facebook con monitoraggio in diretta —> QUI

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

CLAMOROSO anticipo del minimo solare con importanti conseguenze sul CLIMA?
CONTROANALISI del modello europeo: freddo, poi alta pressione…e a Natale…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti