SALUTE / Virus Ebola: 150 morti in Africa. Ministero Sanità comunica attivazione di misure di vigilanza anche in Italia

Sono quasi 250 le vittime causate dal virus dell’Ebola, temibilissima malattia che è tornata a diffondersi negli ultimi mesi nel continente africano. Secondo gli ultimi aggiornamenti cresce ancora il numero di contagiati e il raggio d’azione del virus tende a spostarsi verso l’Africa centrale. Misure di precauzione sono prese da poco anche in Italia. Con una circolare del 4 aprile, il Ministero della Sanità ha comunicato l’attivazione di misure di vigilanza e sorveglianza nei punti di ingresso internazionali in Italia. La nota è stata inviata all’Enac, alla Farnesina, a tutte le regioni ed alla Croce Rossa Italiana. Per la prima volta, dal 1970 ad oggi, la nota dell’allarme è stata trasmessa anche al Ministero della Difesa.

PER APPROFONDIRE SUL VIRUS EBOLA CLICCA QUI 

Virus Ebola: 150 morti in Africa. Ministero Sanità comunica attivazione di misure di vigilanza anche in Italia

Le procedure attivate dal Ministero della Salute prevedono controlli sugli ingressi nel territorio nazionale e un monitoraggio, affidato al Ministero degli Esteri, degli italiani presenti nei paesi colpiti dall’epidemia.  L’intero asset delle capacità diagnostiche del Paese – si legge sempre nella nota – è affidato all’Istituto Spallanzani di Roma che “dispone dell’unico laboratorio a massimo livello di bio contenimento”. Il dato che preoccupa maggiormente gli scienziati è il tempo di incubazione del virus che varia dai 2 a i 21 giorni per la trasmissione a contatto con sangue e secrezioni, ed arriva sino ai 49 giorni per contagio derivante dallo sperma.

Nel documento realizzato dal dipartimento generale per la prevenzione si fa cenno alla necessità di controllare gli arrivi “diretti e indiretti”: un chiaro riferimento all’onda di migranti che proprio in queste ore sta facendo rotta su Lampedusa. Proprio nell’isola cerniera con i fenomeni migratori, l’Italia rischia di essere impreparata a fronteggiare quella che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la più grave epidemia degli ultimi anni.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Catania, sequenza di scosse di terremoto sull’Etna : tremori sino a Giarre e Acireale

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 25 Maggio 2018 (ultimi terremoti, orario)

Previsioni Meteo : prossima settimana tra caldo africano e violenti temporali

Il tempo dei prossimi giorni: aggiornamento breve
PREVISIONI METEO: rinforza temporaneamente l’anticiclone sul Mediterraneo, tuttavia…

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti