Salute / Una donna è morta dopo aver preso pillola abortiva. E’ il primo caso in Italia.

Tragico accaduto a Torino nei giorni scorsi. Una donna dell’età di 37 anni è deceduta dopo aver abortito volontariamente con la pillola Ru486. Si tratta del primo caso assoluto di morte dopo somministrazione della pillola introdotta in Italia nel 2010 e da allora estremamente utilizzata. La donna, madre di un bambino di sei anni, non aveva patologie. Lunedì 7 aprile si era sottoposta alla prima somministrazione del farmaco. Aveva chiesto di non essere ricoverata, come prevede il protocollo, per i tre giorni successivi, ed era tornata a casa dopo aver firmato le dimissioni volontarie. Mercoledì 9 aprile, alle 8, è tornata in ospedale per la seconda somministrazione del farmaco. Poco tempo dopo aver perso il feto, si è sentita male ed ha accusato problemi respiratori. Le sue condizioni sono rapidamente peggiorate e la donna è stata trasferita in rianimazione, dove ha subito una decina circa di arresti cardiaci. In serata (9 Aprile) il terribile epilogo, col decesso della giovane mamma che aveva scelto di non partorire il suo secondo figlio.

Una donna è morta dopo aver preso pillola abortiva. E’ il primo caso in Italia.

«Posso garantire che non sono stati fatti errori medici, sono stati rispettati tutti i protocolli, che si utilizzano sempre in questi casi». Il ginecologo Flavio Carnino, primario del reparto di Ostetricia dell’ospedale Martini di Torino dov’è morta la donna di 37 anni, esclude categoricamente un caso di malasanità. Si attendono quindi gli esiti dell’autopsia che avrebbe dovuto essere eseguita oggi, ma la procura ha sospeso. Anche il  ministero della Salute – oltre alla procura di Torino – ha aperto un fascicolo sul caso. Gli ispettori sono già al lavoro ed è stata richiesta una relazione alla Regione Piemonte sulla base della quale il ministero adotterà gli eventuali provvedimenti. Di certo «la donna non soffriva di alcuna patologia pregressa»

Si sarà trattato di una “semplice” e fatale coincidenza? Ciò appare alquanto difficile e sono davvero in tanti a non crederci, ma piuttosto a pensare ci sia realmente un nesso fra la pillola dell’aborto e il decesso della povera donna. Pillola che ora fa molto piu’ paura.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti