Terribile incendio in Cile: morti e devastazione (VIDEO)

Un ampio incendio si è generato nelle ultime ore in Cile, precisamente nella zona di Valparaiso, zona nota anche per un’alta frequenza e intensità di terremoti. In fiamme sono andate le foreste ai margini della città: da esse il fuoco si è propagato fino ai quartieri della città di Valparaiso. Almeno 10 quelli colpiti, con un bilancio tragico: numerosi feriti, 4 morti, e oltre 500 case distrutte dalle fiamme e migliaia gli sfollati. Bilancio che potrebbe ulteriormente aggravarsi nelle prossime ore. I vigili del fuoco sono duramente impegnati nel cercare di domare i roghi.

Le cause del mega incendio non sono ancora ben chiare, non si esclude quella dolosa. Sicuramente comunque, le fiamme sono state alimentate dai forti venti che soffiano nella zona, che hanno repentinamente ampliato l'”area di fuoco”. L’incendio ha bruciato prima 15 ettari di eucalipti nella località La Polvora, in periferia, poi si è propagato sulle colline che circondano Valparaiso – dichiarata Patrimonio dell’Umanità dal’Unesco nel 2004 – quindi ha fatto il suo devastante ingresso in città, nelle zone periferiche, briciando in tutto più di 250 ettari: “Abbiamo terrore che le fiamme arrivino nel centro – ha dichiarato Ricardo Bravo, il governatore della regione – è la peggiore catastrofe che abbia mai colpito Valparaiso”. Il presidente Michelle Bachelet ha dichiarato lo stato di catastrofe naturale, permettendo così all’esercito di intervenire, accanto ai Vigili del Fuoco, nelle operazioni di salvataggio della città.

Terribile incendio in Cile: morti e devastazione (VIDEO)


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Modello europeo: freddo sull’Italia ancora per alcuni giorni, poi l’anticiclone?
NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti