Fine Maggio: dopo il caldo altre piogge e temporali

Fine Maggio: dopo il caldo altre piogge e temporali? Dopo la prima ondata di caldo possibile l’arrivo di una nuova fase instabile dall’Atlantico

Fine Maggio: dopo il caldo altre piogge e temporali? Passate le ultime interferenze fresche ed instabili a partire dal 20 del mese le temperature inizieranno ad aumentare da Sud verso Nord per l’arrivo della prima ondata di caldo annunciatrice dell’Estate 2014. Il meccanismo che porterà a questa prima fase molto calda per il periodo seguirà uno schema consolidato, comune a quasi tutte le stagioni estive dal 2000 in avanti.

In una prima fase, ad inizio settimana, avremo un cedimento della pressione tra le Isole Britanniche e la Penisola Iberica con successiva estensione della depressione in quota fin quasi alle Canarie. Ed ecco che la discesa di aria fresca sul vicino Atlantico fino a latitudini subtropicali, indurrà una risposta di segno completamente opposto più ad Est, in corrispondenza del Mediterraneo Centrale e della Penisola Balcanica che si ritroveranno ad affrontare la prima vera risalita dalle tonalità estive dell’anticiclone Nord Africano. Il caldo interesserà maggiormente il Centro-Sud ed in parte il Nord-Est con massime che tra il Mercoledì 21 e Lunedì  26 Maggio raggiungeranno valori di 29-32°C. Infiltrazioni instabili atlantiche con  qualche grado in meno e locali temporali anche forti terranno sotto scacco invece le Alpi centro-occidentali ed in misura minore il resto del Piemonte e l’Ovest della Lombardia. Quanto durerà questa prima ondata di calore?  In passato si è spesso assistito a partenze precoci della stagione calda con gli anticicloni subtropicali stabilmente estesi sull’Italia fin dalla seconda metà di Maggio.

Ad oggi i modelli, pur concordando nell’ormai prossima ondata di caldo, disegnano scenari tutt’altro che stabili ed estivi proprio negli ultimi giorni del mese. Si tratta di proiezioni di lungo raggio che naturalmente andranno riviste e dettagliate nel corso dei prossimi giorni quando diverrà più chiara la piega che prenderà la stagione dopo questo primo forte rialzo termico. Se le proiezioni odierne venissero confermate già a partire dal 25-26 del mese un graduale cedimento barico ad Ovest dell’Italia per l’avanzata della depressione nel frattempo sviluppatasi sull’Europa Occidentale indurrebbe un progressivo peggioramento a partire dai settori occidentali. Sardegna e Centro-Nord ed in modo un po’ più attenuato il Sud potrebbero andare incontro ad una nuova fase instabile se non a tratti perturbata con piogge e temporali. Non solo; il caldo che nei prossimi giorni si accumulerà nei bassi strati (coadiuvato da un aumento dell’umidità) fornirà energia per lo sviluppo di fenomeni molto intensi come nubifragi e grandinate. Le temperature ne risentirebbero portandosi nelle medie o al disotto proprio tra la fine di Maggio ed i primi di Giugno. Il Sud e la Sicilia si troverebbe ai margini di questa nuova configurazione ma la colonnina di mercurio tenderebbe comunque a mitigarsi per il ritiro verso Sud dell’anticiclone subtropicale. Ciò porrebbe fine alla prima fiammata calda.

Possiamo quindi concludere che l’Estate si sta avvicinando a grandi passi ed inizia a far sentire la sua presenza con le prime incursioni tropicali; d’altra parte la Primavera è tutt’altro che conclusa e probabilmente tra la fine del mese e l’inizio di Giugno una maggiore dinamicità meteo ce lo ricorderà

Fine Maggio: dopo il caldo altre piogge e temporali

Fine Maggio: dopo il caldo altre piogge e temporali. Tempo in peggioramento a fine mese? Fonte: Meteociel.fr


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Catastrofe in Cile: enorme frana travolge un paese, morti e dispersi
  • Natale 2017: ecco le più belle frasi per fare i vostri auguri di buon Natale
  • Le immagini e le cartoline più belle di auguri da mandare nei giorni di Natale su WhatsApp, Facebook
  • Ultimissime METEO delle 12…
    Ultimissime modello europeo: le controanalisi dicono PEGGIORAMENTO dopo Natale…

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti