Possente ondata di sabbia sta colpendo l’Italia. Cieli opachi e piogge sporche, ma il grosso deve ancora arrivare

Ondata di sabbia/ Una saccatura fresca di origine nord atlantica si è distesa dal Centro Europa sin verso la Penisola Iberica apportando condizioni di forte maltempo su Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Svizzera e Austria. Nelle ultime ore il maltempo si è esteso anche sulle regioni settentrionali italiane dove sono in atto forti temporali soprattutto su Lombardia, Piemonte, Veneto e Appennino settentrionale spezzando così l’afa e il gran caldo accumulatosi negli ultimi giorni.
Locali acquazzoni si sono spinti sin verso il Lazio, l’Umbria, l’Abruzzo, il Molise, la Campania e la Puglia portando al suolo tantissima sabbia. Anche al Nord vi sono nubi di sabbia, seppur in quantità inferiore rispetto alle regioni centro-meridionali.
Come mai? La saccatura fresca posta sulla Penisola Iberica ha innescato un intenso richiamo caldo da sud / sud-ovest, che ha sollevato ingenti quantità di sabbia dal deserto del Sahara e le ha trasportate sin sulla nostra Penisola e in maniera più significativa al Sud.
Sono presenti sino a 500 grammi di sabbia per metro cubo nei cieli di Lucania, Calabria e Sicilia, intorno ai 100/200 grammi invece su Puglia, Campania e buona parte del Centro Italia. Ecco spiegati i cieli opachi e a tratti giallastri.
La sabbia inoltre ha favorito la formazione di sistemi nuvolosi sul Centro-Sud, dando origine così locali acquazzoni sabbiosi che hanno sporcato ogni genere di superficie.
La sabbia persisterà nei nostri cieli quantomeno sino a Sabato 28 Giugno, raggiungendo il picco nella giornata di Giovedi 26, momento in cui la nube sabbiosa proveniente dal Sahara si estenderà in maniera significativa sin verso il Nord Italia.
Dunque è consigliabile non lavare la macchina o i balconi in questi giorni, per evitare sforzi inutili!

Le previsioni per tua regione e per la tua città sono disponibili sulla pagina <<< Meteo italia >>> cercando direttamente la città o cliccando sulla tua regione d’appartenenza sulla cartina.

Potrebbe Interessarti : ecco le regole da seguire per difendersi dai fulmini.

copri il meteo delle città costiere, con la situazione in tempo reale dei mari —->Meteo Mare
InMeteo TV , l’area multimediale ricca di video didattici, eventi naturali e tanto altro —> InMeteo TV


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Modello europeo: freddo sull’Italia ancora per alcuni giorni, poi l’anticiclone?
NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti