Allerta Meteo : possibili Supercelle nelle prossime ore e violente grandinate, ecco le aree a rischio

Allerta Meteo/ Giornata decisamente calda quella odierna ma anche piuttosto instabile a causa del ramo ascendente della saccatura fresca concentrata in maniera diretta sulla Penisola Iberica e l’Europa occidentale. La risalita di aria calda, umida ed instabile da sud-ovest sta creando nelle ultime ore una situazione potenzialmente pericolosa, molto simile a quella che ha caratterizzato il Centro-Sud Italia poco più di una settimana fa, quando violente grandinate colpirono le regioni adriatiche e in maniera particolare la Puglia.
Fra pomeriggio e serata odierna vi sarà dunque un elevato rischio temporali dettati dal contrasto fra aria umida e calda proveniente da sud-ovest, e aria più fresca proveniente dai quadranti settentrionali. Le aree che maggiormente saranno interessati dai temporali saranno Emilia Romagna, basso Piemonte, entroterra della Liguria, Lombardia, settori alpini e prealpini (tutti), entroterra della Toscana, entroterra del Lazio, Umbria (localmente), Marche, Abruzzo, Molise, Puglia centro-settentrionale. Le aree in rosso sono quelle dove sarà più probabile assistere alla formazione di temporali supercellulari (Supercelle) con annessi fenomeni violenti.
Il richiamo delle correnti da sud-ovest provocato dalla saccatura fredda diverrà via via sempre più intenso nelle prossime ore proprio in corrispondenza del Centro-Sud e quindi sulle aree sovracitate. I venti di Jet Stream ( venti alle altissime quote) accelereranno proprio in corrispondenza di Puglia, Lazio, Abruzzo e Molise sino a raggiungere i 45/50 m/s (metri al secondo).
Con tali velocità e la contemporanea divergenza delle masse d’aria in alta quota, al suolo verranno a formarsi le condizioni necessarie affinchè si sviluppino temporali molto forti.
Con molta probabilità assisteremo alla formazione di temporali ad asse obliquo, ovvero supercelle molto violente in grado, grazie ad uno scombussolamento delle correnti ascensionali al proprio interno, di generare grandinate intense e di grosse dimensioni, oltre che nubifragi e trombe d’aria.
Eloquenti anche gli indici temporaleschi fra Abruzzo, Molise e Puglia : il CAPE (energia necessaria alla formazione dei temporali) sfiora i 1700 J/Kg sulle coste abruzzesi e molisane, mentre si aggira sui 900-1000 J/ Kg sulla Puglia.
Lifted Index prossimo ai -6°C su Abruzzo e Molise, sui -5°C sulla Puglia (valori decisamente pericolosi e indice di elevata instabilità e rischio di forti temporali).
Whiting Index prossimo ai 45°C fra Molise e Puglia, altro dato eloquente (quasi a fondo scala).
Insomma la situazione meteo è decisamente pericolosa, in quanto saranno possibili temporali molto forti con annessi nubifragi (alluvioni lampo), grandinate (con chicchi di grosse dimensioni) e forti colpi di vento. Pertanto invitiamo a mettersi in viaggio solo se necessario ed evitare di andare a mare sulle coste abruzzesi, molisane e pugliesi

Le previsioni per tua regione e per la tua città sono disponibili sulla pagina <<< Meteo italia >>> cercando direttamente la città o cliccando sulla tua regione d’appartenenza sulla cartina.

Potrebbe Interessarti : ecco le regole da seguire per difendersi dai fulmini.

 


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Spettacolo nei cieli, arrivano le Geminidi : notte con le stelle cadenti!

Forte scossa di terremoto nell’oceano Atlantico (isola di Bouvet) – dati USGS

Allerta meteo della Protezione Civile: criticità per venti forti domani

Ultimissime della sera: scenari di freddo moderato ma anche un po’ di anticiclone sotto Natale, tuttavia…
Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti