Previsioni Agosto 2014: fra temporali e caldo africano? Ecco le ultime tendenze meteo

Agosto 2014: esordio tra caldo ed instabilità. Dopo un altro peggioramento, l’alta pressione africana tenterà di riportare l’Estate, in particolare al Centro-Sud.

Agosto: esordio tra caldo ed instabilità. Gli ultimi giorni di Luglio saranno caratterizzati dal transito di una nuova saccatura, la quale farà il suo ingresso sul Mediterraneo Centro-Occidentale, secondo un’evoluzione più tipica dei mesi autunnali ed invernali piuttosto che del periodo estivo. Ne conseguirà un nuovo vigoroso peggioramento tra il 29 ed il 30 Luglio. A partire dal primo fine settimana di Agosto, la situazione inizierà invece a mutare.

Infatti una nuova saccatura tenderà a scendere dal Nord Atlantico verso il Golfo di Biscaglia e successivamente sulla Penisola Iberica. Per contro tale manovra barica faciliterà un aumento del geopotenziale sul Mediterraneo Centro-Orientale. Supportato da masse d’aria molto calda di estrazione sahariana, l’anticiclone africano tenderà ad espandersi, in direzione delle Isole, del Meridione e successivamente delle Regioni centrali. L’alta pressione dovrebbe essere in grado di proteggere anche parte del Nord-Est. Il Nord Ovest, le aree alpine e prealpine e più in generale i settori a Nord del Po saranno invece ancora soggetti al transito di impulsi instabili che proprio nel prossimo fine settimana, andrebbero ad intensificare nuovamente l’attività temporalesca. Altrove però la rimonta anticiclonica indurrà un generale miglioramento con ampio soleggiamento e un progressivo rialzo termico che riporterà i termometri su valori prettamente estivi anche prossimi ai 35°C all’estremo Sud.

La domanda a questo punto è: durerà? Rispondere a tale domanda è arduo. Quando una stagione si incanala in un certo pattern non è facile che quest’ultimo muti rapidamente. Tuttavia segnali positivi in questo senso ce ne sono. Infatti, secondo le proiezioni ECMWF e GFS, dopo l’affondo perturbato del prossimo fine settimana che riguarderà l’Europa Occidentale, con effetti anche al Nord Ovest, il flusso perturbato atlantico tenderà ad alzarsi di latitudine lasciando campo libero all’espansione sul Mediterraneo di campi anticiclonici subtropicali che darebbero il via ad una fase più calda e stabile su gran parte dell’Italia. L’instabilità si limiterebbe ai rilievi alpini ed in modo più localizzato sugli Appennini, mentre altrove il Sole prevarrebbe nettamente con temperature estive. Tale scenario perdurerebbe per gran parte della prima decade di Agosto. Insomma l’Estate proverà a dimostrare che c’è. Seguite i prossimi aggiornamenti.

Agosto: esordio tra caldo ed instabilità

Agosto: esordio tra caldo ed instabilità. Rimonta anticiclonica forse più duratura con i primi di Agosto. Fonte: Meteociel.fr

 

 

 

 


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”
  • Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma
  • Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?
  • Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
    Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti