InMeteo compie 9 anni

Si dice che il tempo passi in fretta quando ci si diverte. Non nascondo che mi sembra ieri quando decisi di avvicinarmi al mondo della meteorologia da ragazzo, studiando i primi libri didattici e le prime pubblicazioni scientifiche dei ricercatori (alcuni dei quali ho anche conosciuto qualche anno dopo). Dopo qualche anno dalla nascita di questa amata quanto diffusissima passione, decisi che non sarebbe stato giusto “tenermela per me” e così decisi di fondare InMeteo.it (successivamente .net) con l’intenzione primaria di diffondere la didattica e la cultura di questa branca della fisica. Correva l’anno 2005…

Il sito è nato grazie a una forte passione e forza d’animo, raccogliendo fin da subito visite eccezionali per un diciottenne. I primi tempi furono scanditi da uno “sfornare” intenso di articoli didattici e previsioni nazionali (ma non solo), grazie all’aiuto del grande amico Nicola Galliani; purtroppo molti di quegli articoli oggi sono andati perduti a causa di vari attacchi hacker. Successivamente si raccolsero attorno a InMeteo molti altri appassionati di meteorologia e il forum ne fu un autentico “nucleo di condensazione”, in un periodo in cui i social network ricoprivano un ruolo marginale (grazie a Dio).

Nel 2006 nacque l’associazione InMeteo, con presidente il Ten. Col. (in quel periodo Maggiore) Vittorio Villasmunta, il cui sito web è il più fornito e visitato ancora oggi per la gran parte degli aspetti didattici e tecnici per quanto riguarda la meteorologia. Ricordo con piacere i fondatori dell’associazione: Francesco Ladisa, Francesco Galella, Nicola Galliani, Fabio Dioguardi, Rocco Luisi. In associazione è stato fondato “InMeteo Magazine”, ancora fruibile nel web gratuitamente, che oggi ha lasciato il posto direttamente al portale web, nel quale ogni giorno vengono redatte numerose news e articoli di previsione del tempo. Altre attività da ricordare sono i tre convegni di meteorologia organizzati in Puglia e la fondazione della sede distaccata sul Gargano, grazie a Sante Barbano. Tanti altri sono stati amici di InMeteo, come Marcello Miglietta (successivamente mi ha anche seguito nel lavoro di tesi), Tommaso Intini, Pasquale Abbattista, il generale Barbone,  e non me ne si voglia se non li nomino tutti perchè sono stati veramente tanti e li ringrazio tutti con il cuore in mano.

Nel 2013 InMeteo lascia la vita associativa e diventa impresa nel Servizio Meteo Nazionale, sviluppando un modello e fornendo anche servizi agli enti pubblici e privati. L’azienda non sarebbe nata se non vi fosse un forte affiatamento e voglia di lavorare nello staff nonché società. Quindi ringrazio Francesco Ladisa, vice Presidente, Raffaele Laricchia e Luca Mennella, gli altri due soci, che hanno permesso la realizzazione di quello che, evidentemente, era un sogno fin da ragazzo.

Un ultimo ringraziamento, molto doveroso, va alla moltitudine immensa di visitatori che sin dal 3 Settembre 2005 sono passati da questo sito, complimentatosi o meno per i contenuti e la passione che ogni giorno ci abbiamo messo.

Auguri a tutti noi.

Il Presidente del Servizio Meteo Nazionale e fondatore di InMeteo

Dr. Giancarlo Modugno


Articolo di Giancarlo Modugno

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Nubifragio Augusta: intense piogge e allagamenti anche nel siracusano
  • Maltempo Sicilia: intense piogge e nubifragi nelle prossime ore
  • Nubifragio ad Aci Catena: strade allagate e cascate d’acqua
  • Oggi sull’Italia c’è un po’ di tutto: spiamola dall’alto con l’immagine satellitare…
  • Meteo modelli: virata importante verso l’inverno ma forse siamo solo all’inizio…
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti