Allerta della Protezione Civile: ancora forte maltempo domani 5 Settembre. Previste criticità rossa e arancione.

Nuova allerta della Protezione Civile per la giornata di domani. Criticità ROSSA per il Nord della Puglia, colpito da una pesante alluvione.

La circolazione depressionaria centrata sui Balcani continua ad apportare condizioni di instabilità su gran parte della Penisola, con fenomeni più intensi sulle regioni del medio e basso Adriatico.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diramati nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso meteo prevede, dalle prime ore della giornata di domani, venerdì 5 settembre, il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Allerta della Protezione Civile: ancora forte maltempo domani 5 Settembre. Previste criticità rossa e arancione.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi e domani criticità rossa sul Gargano per rischio idrogeologico e per rischio idraulico sul Tavoliere pugliese. La criticità è invece arancione per rischio idrogeologico sui restanti settori del medio e basso Adriatico e su parte della Basilicata, mentre è gialla sul resto del centro-sud e sulla Sicilia nord-orientale.

È utile ricordare che le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, riportati sul sito del Dipartimento. In particolare, la criticità rossa indica la possibilità di: estese frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde e di grandi dimensioni; possibile caduta massi; ingenti ed estesi danni a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi, sia prossimi sia distanti dai corsi d’acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide; grave pericolo per la pubblica incolumità.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni
Instabilità su molte regioni almeno sino alla Vigilia di Natale, spesso anche FREDDO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti