Lungo termine: correnti artiche o anticiclone?

Lungo termine: correnti artiche o anticiclone? Fine prima decade di Ottobre in bilico tra primi freddi, piogge e prosecuzione anticiclonica.

Lungo termine: correnti artiche o anticiclone? Le analisi odierne del lungo termine non lasciano spazio alle mezze misure. E’ appurato che con i primi di Ottobre la figura stabilizzante di bel tempo inizierà ad idebolirsi per la duplice e congiunta azione delle correnti fredde orientali e di quelle più miti ma instabili occidentali. Ciò accadrà perchè i massimi anticiclonici tenderanno in settimana a posizionarsi sull’Europa Nord-orientale, lasciando l’Europa Meridionale sguarnita ed esposta sia alle correnti atlantiche che a quelle più fredde in retrogressione da Est/Nord-Est ossia dalla Russia verso l’Europa e forse il Mediterraneo centrali.

Ma proprio tale manovra barica non è chiaro, ad oggi, se andrà in porto in modo completo determinando la disfatta anticiclonica. Infatti dopo il transito instabile tra mercoledì 1° Ottobre e Venerdì 3, una depressione atlantica tenterà di avvicinarsi all’Italia da Nord-Ovest, ma potrebbe poi puntare verso l’Atlantico portoghese avviando per contro un nuovo rinforzo dell’anticiclone sul Mediterraneo Centrale grazie ad una risposta subtropicale in quota subito sollecitata dall’affondo perturbato ad Ovest della Penisola Iberica. In questo modo si avvierebbe una nuova fase di stabilità al Centro-Nord, mentre il Sud ed il settore adriatico risentirebbero di infiltrazioni di aria fresca da Nord-Est.

Gli effetti delle correnti artiche orientali sarebbero limitate ai Balcani proprio per la presenza del blocco anticiclonico che si posizionerebbe sull’Italia. Il tempo si manterrebbe discreto a parte un po di fresca ventilazione da Nord Est su gran parte del Paese fino a circa la metà di Ottobre. Tuttavia permangono molte incertezze; essendo una periodo di passaggio stagionale in cui le figure tipiche bariche della vecchia stagione si affiancano a quelle della nuova il lungo termine diventa ancora più difficile da capire più di quanto lo sia già fisiologicamente; non è infatti escluso che le correnti Nord-orientali riescano ad essere più incisive di quanto mostrino i run odierni o che la stessa depressione atlantica riesca ad avanzare più decisamente in direzione del Mediterraneo avviando una fase di tempo piovoso più tipicamente autunnale. I prossimi aggiornamenti renderanno più chiara l’evoluzione del lungo termine.

Lungo termine: correnti artiche o anticiclone?

Lungo termine: correnti artiche o anticiclone? Fine prima decade di Ottobre in bilico tra primi freddi, piogge e prosecuzione anticiclonica. Fonte: Meteociel.fr


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove
  • Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!
  • Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica
  • News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
    Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti