Migliora sulle zone alluvionate, quanto durerà la tregua?

Migliora sulle zone alluvionate, quanto durerà la tregua?

Dopo una giornata caratterizzata da alluvioni, esondazioni, frane e nubifragi la situazione finalmente inizia a migliorare, permettendo così, a chi colpito dal maltempo, una tregua. Dato che  nell’arco di tre giorni si sono verificati diversi eventi alluvionali su ampie zone del Nord Ovest andiamo a vedere quando durerà prima di assistere ad un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche.

In questo editoriale andremo ad analizzare i dati elaborati dal nostro modello matematico per elaborare una previsione a medio termine per le zone duramente colpite dal maltempo di questi giorni ed il Nord Italia in generale. Secondo gli ultimi dati a noi disponibili eccetto deboli piogge e rovesci le condizioni meteorologiche si manterranno stabili su Liguria, Lombardia e Piemonte almeno fino alla tarda notte di domani e più precisamente dalle prime ore di Mercoledì 15 Ottobre 2014 quando si assisterà ad un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche su gran parte del Nord. Nuovamente piogge e temporali andranno ad interessare Liguria, Lombardia e Triveneto. Data la situazione particolarmente delicata, si consiglia di seguire attentamente i prossimi aggiornamenti e nel caso le prossime allerte meteorologiche.

Mappe elaborate dal nostro modello matematico per Mercoledì 15 Ottobre 2014

Mappe elaborate dal nostro modello matematico per Mercoledì 15 Ottobre 2014

E’ possibile consultare tutte le mappe elaborate al link sotto:

– Modello matematico InMeteo, Mappe.

 

 

 


Articolo di Luca Mennella

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti