Allerta meteo Toscana: sistema stazionario e rigenerante nel basso grossetano, l’Albegna fa paura

Come descritto poc’anzi in questo articolo, un imponente nucleo temporalesco sta interessando il Centro Italia e nello specifico la zona di confine fra Lazio settentrionale e Sud Toscana. Duramente colpita da nubifragi l’area meridionale del grossetano. Il sistema temporalesco ha assunto carattere stazionario oltre che auto-rigenerante (acquisisce ulteriore forza in maniera continua sempre sulle stesse zone), dunque è opportuno prestare massima attenzione nell’area suddetta anche per le prossime ore, poichè il rischio di nubifragi è elevato ed è concreta la possibilità di esondazioni e frane, specialmente a ridosso dei bacini. Stando a quanto riportato dal centro funzionale di Monitoraggio Meteo Idrologico, il fiume Albegna, dopo essere salito vertiginosamente di livello, ha già raggiunto il primo livello di allerta.

Allerta meteo Toscana: sistema stazionario e rigenerante nel basso grossetano, l’Albegna raggiunge il primo livello di allerta

Approfondimento: l’ Albegna nasce sulla sponda meridionale del Monte Buceto, rilievo montuoso che costituisce la parte sud-occidentale del cono vulcanico del Monte Amiata assieme ai più settentrionali Monte Aquilaia e Poggio all’Olmo. Il fiume scende inizialmente a valle in direzione sud, passando prima dall’abitato di Roccalbegna e scorrendo successivamente nella parte occidentale del territorio comunale di Semproniano a valle di Rocchette di Fazio, traversando la Riserva naturale Bosco dei Rocconi. Subito dopo, entra nel comune di Manciano e, nei pressi della località di Saturnia, volta a destra in direzione sud-ovest. Raggiunta la località di Marsiliana, forma la piana dell’Albegna.

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Maltempo: esonda fiume Nera in Umbria

NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….
MALTEMPO: nuovo impulso instabile tra lunedi e martedì sulla Sardegna…e non solo

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti