Allerta meteo : pericoloso vortice ciclonico in arrivo. Aumenta il rischio di alluvioni

Allerta meteo/ Come già ampiamente anticipato nei giorni scorsi ci troviamo ormai a ridosso di un nuovo forte peggioramento di stampo nord atlantico destinato a riportare sull’italia l’incubo “alluvione“.
L’alta pressione delle Azzorre che attualmente staziona su tutta la nostra Penisola persisterà sino a Domenica, per poi cedere sotto la pressione incalzante di una poderosa saccatura nord atlantica che si fionderà sulla Penisola Iberica provocando un guasto del tempo rilevante anche in sede italica.


A partire da Lunedi l’affondo dell‘aria fredda fra la Spagna e le Baleari innescherà un intenso richiamo di aria calda ed instabile dal nord Africa che si dirigerà verso l’Italia e in particolare verso la Sardegna, le regioni tirreniche e il Nord Ovest, zone maggiormente esposte a questo tipo di correnti. Il “richiamo sciroccale” entrà in piena convergenza con l’aria più fredda proveniente dal nord Atlantico provocando la formazione di estesi e soprattutto violenti sistemi temporaleschi che risaliranno lungo il Mar Tirreno andando a colpire le regioni tirreniche centro-settentrionali. La presenza di un’alta pressione di blocco sulla penisola balcanica impedirà ai sistemi temporaleschi di muoversi rapidamente, pertanto potremo assistere a temporali stazionari, soprattutto sul Nord Ovest (Piemonte e Liguria), Toscana e sulla Sardegna, in grado di riversare al suolo ingenti quantitativi di pioggia.
Inoltre fra Martedi e Mercoledi verrà a scavarsi un profondo minimo barico nel Mediterraneo attorno alla quale si formerà un vortice ciclonico che continuerà a produrre temporali e piogge diffuse che, a questo punto, interesseranno gran parte del territorio italiano per gran parte della settimana.
Le aree a maggior rischio fenomeni violenti al momento sono Sardegna, Liguria e Piemonte : su queste zone assisteremo all’iniziale risalita del ramo caldo ed instabile lungo la quale è facile assistere alla formazione di possenti temporali V-Shaped autorigeneranti. Successivamente persisteranno piogge diffuse e di forte intensità che potrebbero provocare quantitativi di pioggia superiori ai 300mm soprattutto lungo i rilievi dove agirà il fenomeno dello STAU (ad esempio sul Piemonte settentrionale, sulle Alpi Marittime sin verso i monti antistanti Genova). Il tutto sarà aggravato dai forti venti di Scirocco che impediranno il normale deflusso dei corsi d’acqua.
Con la formazione del vortice depressionario da Mercoledi anche il Sud Italia verrà investito da intensi sistemi temporaleschi sulla quale però ci ritorneremo nella mattinata di Sabato con un approfondimento accurato.

Come sarà il tempo sulla tua città? CERCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Forte scossa di terremoto nell’oceano Atlantico (isola di Bouvet) – dati USGS

Allerta meteo della Protezione Civile: criticità per venti forti domani

Previsioni Meteo : ancora maltempo anche nel week-end, poi gran freddo?

Ultimissime della sera: scenari di freddo moderato ma anche un po’ di anticiclone sotto Natale, tuttavia…
Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti