Legambiente 2014 : ecco la classifica delle città italiane dove si vive meglio

Legambiente 2014/ È stata stilata la classifica annuale delle città italiane dove si vive meglio basata sui dati di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia di tutte le nostre regioni.
Dando uno sguardo alla classifica emerge immediatamente coem sul podio si trovino piccole città situate al Nord Italia, non mancano però città anche del Centro fra le prime 10.
Il 21esimo rapporto annuale di Legambiente mostra un Paese in crisi sul lato ambientale, con città molto inquinate, una pessima gestione dei rifiuti e un servizio pubblico (trasporti) sempre meno efficenti.

Ad aprire la classifica delle città dove si vive meglio è Verbania, seguita da Belluno, poi Bolzano, Trento e Pordenone. Al sesto posto segue L’Aquila, Perugia, Oristano, La Spezia e Venezia. Gli ultimi posti in classifica sono occupati da Reggio Calabria, Catanzaro, Messina, Crotone, Isernia e infine Agrigento.

Come è stata prodotta la classifica?

Sono 18 i fattori presi in considerazione per confrontare tra loro i 104 capoluoghi di provincia italiani :
3 indici sulla qualità dell’aria (concentrazioni di polveri sottili, biossido di azoto e ozono)
3 indici sulla gestione delle acque (consumi, dispersione della rete e depurazione)
2 indici sui rifiuti (produzione e raccolta differenziata)
2 indici sul trasporto pubblico (offerta ed uso che ne fa la popolazione)
5 indici sulla mobilità (tasso di motorizzazione auto e moto, modale share, indice di ciclabilità e isole pedonali)
1 indice sull’incidentalità stradale
2 indici sull’energia (consumi e diffusione rinnovabili)

Le parole del presidente di Legambiente

Non mancano i segnali di cambiamento: il successo della raccolta differenziata a Milano e Andria, il car-sharing a Roma e Milano, le pedonalizzazioni a Bologna, la mobilità a Bolzano, pochi segnali positivi in una situazione bloccata‘ ha commentato il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza. ‘Eppure la discussione nel paese sta ripartendo, complice il dibattito sui fondi strutturali e le questioni aperte dalla istituzione delle città metropolitane. Al suo ventunesimo anno, Ecosistema Urbano ripete con evidenza che c’è bisogno di una strategia positiva di trasformazione delle città. Quello che davvero manca è la capacità di immaginare il traguardo, il punto d’arrivo verso cui tendere, sia nel breve che nel lungo o lunghissimo periodo‘.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta

Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti