Prossimi giorni col ritorno del maltempo: ecco dove

Il campo di alta pressione che nell’ultimo periodo ha garantito condizioni di generale stabilità andrà ridimensionandosi nei prossimi giorni, lasciando spazio ad infiltrazioni di aria umida e instabile di origine atlantica. Fra Mercoledì e Giovedì avremo a che fare con un peggioramento del tempo più diffuso ed evidente sul territorio. Ecco cosa ci attende, in sintesi:

Martedi 25 Novembre avremo tempo generalmente stabile sulla nostra penisola. Maggiore copertura nuvolosa sui settori tirrenici e al Nord-Ovest con qualche pioggia debole fra Piemonte, Liguria, Sardegna. Per il resto tempo generalmente asciutto anche se con addensamenti nuvolosi diffusi. Temperature senza variazioni significative, venti deboli di direzione variabile.

Mercoledì 26 avremo gli effetti più marcati di una perturbazione atlantica, che porterà maltempo soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Previste piogge e temporali fra Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Marche, in genere più asciutto altrove, con occasione di ampi spazi di sereno al Sud Italia. Clima ancora mite con temperature fino a 18-22 gradi al Centro-Sud. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali fra Sardegna e settori tirrenici.

Giovedì 27 ancora instabilità diffusa. Piogge attese soprattutto al Nord-Est e sulle regioni tirreniche del Centro-Sud. Non si tratterà però di fenomeni particolarmente intensi e persistenti come è avvenuto nelle settimane scorse.

Seguite gli aggiornamenti !

Prossimi giorni col ritorno del maltempo: ecco dove


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti