Doppia ondata di freddo artico: crollo termico e neve in arrivo sull’Italia

La lunga fase dominata dalle correnti atlantiche, che tanta instabilità hanno portato fin qui in questo piovoso e mite Autunno 2014, sta per terminare, a favore di un cambio di circolazione atmosferica che si concretizzerà proprio a ridosso dell’Immacolata. Nel week end avremo condizioni di residuo maltempo, soprattutto al Centro e al Sud, ma in via di miglioramento, seppure piuttosto lento. Lunedì giornata di transizione.

Con l’alta pressione delle Azzorre che si sarà disposta maggiormente sui meridiani, ne conseguirà una discesa di aria fredda da Nord, di origine artica, che raggiungerà la penisola proprio nelle ultime ore di Lunedì 8 Dicembre. Questa situazione determinerà un nuovo brusco peggioramento del tempo con nuove piogge e anche nevicate fino a bassa quota al Nord, e successivamente anche al Centro-Sud (a quote più alte). Bisogna dire che non si tratterà di un’irruzione particolarmente gelida e fuori dalla norma: l’aria fredda inoltre, provenendo direttamente da Nord, troverà le Alpi come ostacolo e di fatti nei bassi strati non penetrerà aria molto fredda. Le precipitazioni e i venti da Nord potranno tuttavia accentuare la percezione. Sarà sicuramente il primo assaggio d’inverno sulla penisola.

I fenomeni colpiranno nelle prime ore di Martedì 9 il Nord-Est, in particolare le pianure venete, l’Emilia Romagna, con nevicate fino a bassa quota, cioè sui 500-300 metri, anche abbondanti. Ma un rapido miglioramento lo si avrà già nella seconda parte della giornata. A seguire, fra seconda parte di Martedì e giornata di Mercoledì, peggioramento su Marche e via via lungo tutto il versante adriatico con temperature in calo e nevicate che al Centro potranno spingersi fino a quote alto-collinari. Il tutto in un contesto più freddo, che vedrà le temperature calare di diversi gradi soprattutto al Nord e al Centro, nei settori adriatici.

Un generale miglioramento lo si avrà per la giornata di Giovedì 11 Dicembre. Attenzione però ai giorni successivi, e cioè al periodo 12-14 Dicembre, perchè una nuova irruzione artica, forse anche più intensa della precedente, potrebbe investire la penisola, apportando nuovamente un calo termico, maltempo, e nevicate a quote medio-basse, questa volta con coinvolgimento più diretto delle regioni meridionali.

Seguite i prossimi aggiornamenti per rimanere informati sull’evoluzione prevista. Per tutte le previsioni grafiche giorno per giorno, cliccate su METEO ITALIA

 

La discesa fredda dell’8-9 Dicembre


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta

Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti