Sciame sismico in Toscana: impossibile una previsione? Ecco le parole dell’esperto INGV

Si tratta di uno sciame sismico: possibili scosse anche più forti ma impossibile prevedere durata

Sciame sismico in Toscana – Preoccupa lo sciame di terremoti che da circa 48 ore sta interessando la Toscana e nello specifico la zona del Chianti. Quello in corso nella zona del Chianti è uno sciame sismico, del quale è “impossibile prevedere la durata”. Lo ha detto il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). E’ tipico di uno sciame, infatti, che una scossa di terremoto forte possa seguire ad una serie di scosse più deboli. E’ un fenomeno analogo a quello registrato recentemente in altre zone italiane come il Pollino.

Mentre una sequenza sismica viene aperta da un forte terremoto, seguito da scosse di magnitudo inferiore, uno sciame sismico consiste in un susseguirsi di terremoti in modo ‘disorganizzato’, senza che sia rispettata la regola gerarchica secondo la quale ad una prima scossa importante seguono scosse di intensità minore. Per Amato è impossibile prevedere quanto dureranno i terremoti perchè ”gli sciami hanno una durata variabile, che può andare da poche ore a settimane e mesi”.
A scatenare i terremoti in Toscana, spiega Amato, è un movimento laterale della faglia orientato da Nord-Est a Sud-Ovest, in modo simile a quanto avviene nei terremoti dell’Appennino. ”Quello che stiamo osservando – ha aggiunto – è coerente con la conoscenza della zona relativamente ai terremoti avvenuti in precedenza”.

E’ stato di magnitudo 4.1 il terremoto più intenso registrato fino ad adesso in Toscana nell’ambito dello sciame che tutt’ora continua senza sosta, generando frequentissimi movimenti tellurici anche di media intensità (intorno al 3° sulla scala Richter). L’ultima scossa di terremoto risale alle ore 9.16, di magnitudo 2.9. Nella notte registrate diverse scosse di magnitudo prossima al 3°. Per il monitoraggio completo in tempo reale, consultate la pagina TERREMOTI.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare

Meteo Protezione Civile domani: freddo sempre più intenso, previste anche nevicate

Maltempo: neve tonda nel Chianti, strade e campi si vestono di bianco

Modello europeo: freddo sull’Italia ancora per alcuni giorni, poi l’anticiclone?
NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti