Salute / Frutta fondamentale contro infarti e malattie: ecco quanta mangiarne

La frutta si sa, fa bene, e in Italia, purtroppo, se ne mangia poca, e anche male (poca varietà). Uno studio condotto dall’istituto Agroter rilancia ancora una volta l’importanza nell’alimentazione della frutta. Seconda le recenti ricerche scientifiche, il consumo di 200 grammi di frutta e verdura in più al giorno da parte degli italiani equivarrebbe ad una prevenzione di circa 20.000 decessi per malattie cardiovascolari e un risparmio di 1,5 miliardi di euro di spesa sanitaria. In altri termini, la frutta è importantissima per combattere infarti e malattie legate al cuore.

Frutta fondamentale contro infarti e malattie: ecco quanta mangiarne

Lo studio riporta che: “l’ideale consumo di ortofrutta per una corretta alimentazione dovrebbe essere oltre i 500 grammi. Al momento la media si assesta attorno ai 300 grammi al giorno a persona. Tornare ai consumi di quindici anni fa porterebbe, nei prossimi 8 anni, “a risparmi per le sole patologie cardiovascolari quantificabili in 3,3 miliardi di euro, mentre se si raggiungesse il traguardo più ambizioso, quello dei 500 grammi (+200 grammi) sempre nello stesso lasso di tempo, il risparmio sarebbe di ben 8,9 miliardi di euro”.

Secondo l’analisi di Agroter l’87% degli intervistati afferma “candidamente” di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata”, ma la realtà è ben diversa. I dati Istat evidenziano che il 45% della popolazione italiana risulti avere dei problemi con il peso (11% obesi, 31% sovrappeso, 3% sottopeso).


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti