Grossa esplosione sul sole: rischio disturbi alle telecomunicazioni

Una grossa CME, ovver un’espulsione di massa coronale (flare X 1.8) è avvenuta sulla superficie del sole il 19 Dicembre ed ha colpito il nostro campo magnetico nel corso di ieri, producendo deboli disturbi radio. Si è trattato di una tempesta magnetica di classe G1* (la più debole). Tempesta che ha prodotto tra l’altro spettacolari aurore boreali (nell’immagine sotto, un’aurora immortalata in Norvegia).

Per gli esperti del NOAA non è finita: si stima una probabilità del 60% di altre tempeste geomagnetiche per oggi e domani 23 Dicembre, per l’influenza di espulsioni di massa coronale sul nostro campo magnetico. Non sono previsti però disagi particolare alle telecomunicazioni e ai satelliti se non lievi disturbi.

* Per la scala dettagliata dell’intensità delle tempeste geomagnetiche clicca qui

Tromsdalen


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti