Previsioni Meteo : imponente ondata di gelo continentale e tanta neve in arrivo dai Balcani

Previsioni Meteo/ Aumentano sensibilmente le possibilità riguardo l’arrivo della prima seria irruzione gelida dell’Inverno 2014/2015 la quale potrebbe avvenire proprio durante le festività natalizie come da anni non si verificava.
Sebbene non ci siano ancora conferme riguardo i dettagli a microscala, ovvero le zone che saranno principalmente colpite dalla perturbazione, ve ne sono invece per quanto riguarda le figure a macroscala, ovvero i movimenti delle principali figure bariche che occupano l’Europa : il vortice polare canadese in uscita dal continente nord americano rallenterà fortemente la sua corsa grazie al rallentamento della corrente a getto, permettendo di conseguenza l’invio di masse d’aria calde atlantiche verso le alte latitudini, ovvero tornerà a fare la voce grossa l’alta pressione delle Azzorre in Atlantico innalzando un muro insormontabile.
Alla destra di questo blocco anticiclonico, di conseguenza, il tempo è destinato a cambiare radicalmente : a partire dalla giornata di Domenica 28 Dicembre assisteremo all’ingresso di un forte impulso artico che scivolerà lungo il bordo orientale dell’alta pressione infilandosi nel Mar Adriatico settentrionale portando nevicate diffuse sino in pianura (rapide) sul Triveneto e successivamente anche su Emilia Romagna e Marche. Questo freddo vortice depressionario si sposterà rapidamente sul basso Adriatico comportando un netto guasto del tempo su tutto il Centro-Sud, con tanta neve in montagna e piogge in pianura.
L’innesco del gelo : questo vortice ciclonico stazionando fra il Mar Adriatico e i Balcani si collegherà ad un ampia massa gelida continentale presente sui Balcani e tutta l’Europa dell’est sin verso la Russia, richiamandola verso la nostra Penisola e in particolare verso le regioni adriatiche (Lunedi 29 Dicembre) dove si verificheranno di conseguenza nevicate anche forti sino a quote bassissime, anche in pianura (Marche, Abruzzo, Molise, Puglia centro-settentrionale).
Successivamente assisteremo all’inclinazione dell’alta pressione delle Azzorre verso nord-est, andando a pescare aria gelida dalla Russia che sarà costretta giocoforza a raggiungere il Mediterraneo in maniera retrograda, andando ad alimentare la vasta saccatura di maltempo presente sul Centro-Sud Italia (30/31 Dicembre – 1/2 Gennaio ). Pertanto dovremo attenderci precipitazioni diffuse su gran parte del Centro-Sud, nevose sino a quote bassissime (anche in pianura sul lato adriatico).
Tanto gelo al Nord dove però i cieli si manterranno sereni o poco nuvolosi.
Insomma l’Inverno è ormai alle porte, tuttavia vi è ancora incertezza su quali saranno le aree maggiormente colpite dal maltempo e quelle meno, pertanto vi invitiamo a seguire costantemente i prossimi importantissimi aggiornamenti su InMeteo.net!

GUARDA IL TEMPO DELLA TUA CITTà, E CONSULTA LE ULTIME NOTIZIE, CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo : enorme perturbazione artica sta avvolgendo l’Europa. L’Italia sotto la morsa del maltempo

Meteo in diretta: gelicidio in Piemonte, forti piogge in Liguria

Gelicidio fra Liguria e Piemonte: due treni bloccati sui binari

Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore
Meteo a 15 giorni: anticiclone alla riscossa per Natale? Forse solo una comparsata…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti