Protezione Civile, il bollettino meteo per Lunedì 5 Gennaio 2015. Torna la neve a bassa quota.

Nel corso di domani avremo l’entrata di aria più fredda da Est e fenomeni di instabilità sul medio-basso Adriatico e in maniera sparsa al Sud. Vediamo cosa ci attende con il bollettino della Protezione Civile.

Previsioni meteo 5 Gennaio 2015, a cura della Protezione Civile italiana.

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, su Abruzzo orientale, Molise, Puglia centro-settentrionale, Campania orientale, Basilicata settentrionale, Calabria ionica e meridionale e Sicilia settentrionale ed orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Nevicate: sui settori alpini orientali di confine, con apporti al suolo deboli; sull’Appennino abruzzese, molisano e meridionale in calo fino ai 300-500 metri, intorno ai 500-700 m sulla Calabria meridionale e Sicilia.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: locale sensibile diminuzione, specie su Pianura Padana, regioni meridionali ed Adriatiche centrali.
Venti: forti o di burrasca dai quadranti settentrionali su Abruzzo, Molise e regioni meridionali.
Mari: da agitato a molto agitato il mar Ionio; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali, localmente agitato l’Adriatico.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti