Fotografati “i pilastri della creazione”: spettacolari immagini diffuse dalla NASA

Il nome “Pilastri della Creazione” si riferisce ad una fotografia ripresa dal Telescopio spaziale Hubble di colonne di gas interstellare e polveri visibili nella Nebulosa Aquila; è stata scattata il 1º aprile 1995 e viene considerata come una delle dieci migliori fotografie scattate dall’Hubble. Ora, a distanza di 20 anni, il telescopio spaziale Hubble torna a fotografare una delle sue ‘hit’: proprio quei Pilastri della creazione, che divennero famosi oltre che per l’importanza della scoperta anche per la magnificenza e la spettacolarità delle immagini.

Di cosa si tratta esattamente? Si tratta di tre ‘torri’ di gas e polveri che fanno parte della Nebulosa dell’Aquila, tecnicamente detta Messier 16. Hubble è tornato a fotografare nuovamente i Pilastri della creazione utilizzando questa volta alcuni nuovi strumenti istallati a bordo, come la Wide Field Camera 3 operativa dal 2009, per avere maggiori dettagli di questa spettacolare struttura. Osservando le ‘torri’ con gli infrarossi è stato possibile ora rivelare quello che si nasconde al di sotto della fitta coltre di gas e le forze che hanno permesso la formazione di questo tipo di struttura.

Grazie a questa immagine il nostro livello di comprensione dei processi di formazione stellare in atto all’interno della nebulosa è notevolmente aumentato. Si pensa che le sue aree oscure siano associate a protostelle o comunque ad oggetti stellari giovani: il luogo dove nascono le stelle. Anche se tali caratteristiche sono comuni nelle regioni dove si formano le stelle, la “composizione” di M16 è di gran lunga la più fotogenica e suggestiva.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Previsioni Meteo : prossimi giorni ancora col maltempo, nuova irruzione artica imminente!

PREVISIONI METEO: prima il FREDDO, poi l’anticiclone in attesa di Natale
Le previsioni della protezione civile per SABATO 16 DICEMBRE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti