Meteo giorni della Merla : scenari da brividi, arriva il Vortice Polare sull’Italia?

Meteo Giorni della Merla/ La tradizione quest’anno potrebbe essere rispettata per quanto riguarda gli ultimi giorni di Gennaio, meglio noti come i “Giorni della Merla“, ovvero i più freddi dell’anno.
Sul finire del mese, infatti, potremmo assistere ad un vero e proprio stravolgimento delle figure bariche sul territorio europeo a causa della contemporanea azione di tutte e tre le waves (onde) planetarie verso le altissime latutidini. Con onde planetarie si intendono le onde di alta pressione che si muovono verso il Polo Nord (quella Atlantica, quella Pacifica e quella Siberiana).
Questa azione a tenaglia andrà a destabilizzare fortemente il Vortice Polare proprio sul finire del mese di Gennaio, già a partire dal 26/27 del mese, e con buona probabilità uno dei suoi lobi potrebbe raggiungere l’Europa e anche l’Italia facendoci piombare in un prolungato periodo invernale con freddo, piogge e nevicate diffuse.

// Con Vortice Polare si intende l’immensa area di bassa pressione con tutto il gelo polare annesso presente al Polo Nord. Essa ruota in senso antiorario e viene considerata una figura semi-permanente, in quanto stazione sempre sul Polo Nord ma può essere soggetto a fratture che determinano la discesa di piccole o grandi porzioni di esso nei vari settori dell’emisfero boreale, come ad esempio gli Stati Uniti, l’Europa e il Continente asiatico. Queste fratture all’interno del Vortice Polare vengono innescate dalla risalita di aria calda dalle latitudini meridionali e dai tropici. //

L’arrivo di un lobo del Vortice Polare determinerebbe un vero e proprio crollo della pressione soprattutto sulle regioni centro-settentrionali, dove verrebbero a formarsi temporali, grandinate e nevicate sino a quote basse (target 29/31 Gennaio).
Lo scenario gelido tuttavia sarebbe quello seguente ai giorni della Merla e quindi in prossimità dei primi giorni di Febbraio, quando potrebbe concretizzarsi la definitiva scissione del Vortice Polare. In questo caso è probabile che il lobo giunto nei giorni precedenti riesca ad isolarsi sull’Europa centro-orientale permettendo l’afflusso di aria molto gelida che garantirebbe nevicate sino in pianura su molte regioni italiane.
Con quest’ultima gelida ipotesi tuttavia siamo entrati in un range temporale molto distante che come ovvio che sia potrà subire modifiche anche sostanziose. Dicorso diverso per quanto riguarda i giorni della Merla (29-31 Gennaio) con l’arrivo irruento dell’aria fredda artica che ha buone possibilità di concretizzarsi.

Lobo del vortice polare sull’Europa meridionale – Ipotesi vista dal modello matematico inglese ECMWF


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Furiosi venti di libeccio nella notte: strage di alberi in molte regioni

Cronaca: arrestato “Igor il Russo”, il famoso killer di Budrio

Maltempo in Campania: traghetti fermi nel Golfo di Napoli per il vento forte

Inizio settimana prossima all’insegna del FREDDO sull’Italia (LE MAPPE)

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti