Artico alla conquista del Mediterraneo?

Artico alla conquista del Mediterraneo?  Una porzione del vortice polare tenterà di invadere gran parte dell’Europa compreso il Mediterraneo Centrale con possibili risvolti freddi e molto perturbati

Artico alla conquista del Mediterraneo?  Se si esclude l’episodio di freddo intenso che ha interessato in particolar modo il Sud Italia e l’Adriatico a fine anno, l’attuale stagione invernale 2014-2015 non sta finora proponendo particolari condizioni di freddo e maltempo. Quanto Dicembre che Gennaio sono stati caratterizzati da perduranti fasi termiche sopra media con lunghe stasi anticicloniche di matrice azzorriana.

Negli ultimi giorni correnti Nord Atlantiche, alimentate da contributi artici, hanno gradualmente ripristinato condizioni di freddo moderato più consone al periodo. Le perturbazioni hanno riportato pioggia e neve prima al Nord, poi lungo il Tirreno ed attualmente al Sud, sulla Sicilia e lungo l’Adriatico. Una depressione centrata sullo Ionio sta infatti richiamando aria più fredda da Nord-Est, parzialmente continentalizzata che ha consentito un calo delle temperature, riportando la neve sui versanti Est degli Appennini centro-meridionali esposti alle correnti di Grecale fino a quote medio-basse.

Ma come proseguirà l’Inverno? Giunti alla fine di Gennaio, l’Inverno potrebbe dare il meglio di se con un’imponente irruzione d’aria artica che dal Polo Nord prenderà le mosse per poi discendere su gran parte dell’Europa centro-settentrionale ed infine dilagare sul Mediterraneo Centrale a partire da Giovedì 29 Gennaio. Fino a metà settimana aria fredda da Nord-Est seguiterà a causare piogge e nevicate a bassa quota sul Medio-Basso Adriatico, mentre altrove il tempo si manterrà ventoso, abbastanza freddo ma secco con ampio soleggiamento. A partire da Martedì 27 l’alta pressione delle Azzorre si ritirerà progressivamente in pieno Atlantico allungandosi verso Nord fino alla Groenlandia. In tutta risposta una massiccia area depressionaria colma d’aria fredda artica marittima si metterà in moto verso Sud direttamente dall’Artico.

Si tratterà di una porzione del vortice polare che si getterà verso Sud conquistando in un paio di giorni tutta l’Europa. Tra il 29 ed il 31 Gennaio l’aria artica avrà raggiunto il Mediterraneo Centro-Occidentale. A questo punto l’Italia si troverebbe inserita all’interno di una gigantesca area depressionaria alimentata da aria molto fredda in quota che comprenderebbe quasi tutta l’Europa.

Secondo gli ultimi run GFS ed ECMWF l’aria artica giungerebbe con correnti da Nord-Ovest attraverso la Valle del Rodano scavando al suolo diversi minimi; con una simile configurazione il Nord-Est, le Isole ed il Medio-Basso versante tirrenico sarebbero le aree maggiormente esposte alla fenomenologia associata all’irruzione artica. Va comunque precisato che basterebbero variazioni anche minime nella traiettoria della colata artica per avere effetti differenti sia per ciò che concerne localizzazione ed intensità dei fenomeni, sia per l’entità del raffreddamento e della quota neve.

Ad oggi, se le mappe venissero confermate, si prospetterebbe una lunga fase di maltempo con abbondanti precipitazioni, nevose fino al piano su gran parte dell’Europa e fino a bassa quota su molte Regioni d’Italia. Inoltre le nevicate tenderebbero ad interessare progressivamente quote sempre più basse in quanto le irruzioni fredde alimentate da masse d’aria artico-marittime si presentano più fredde in quota e trasferiscono il freddo dagli strati superiori a quelli inferiori attraverso la fenomenologia stessa. Non solo: con una simile configurazione bufere di vento sferzerebbero l’Italia e l’Europa. Si tratterebbe di una sinottica meteorologica di rilevante maltempo invernale.

In conclusione dopo un paio di mesi caratterizzati da isolati episodi l’Inverno potrebbe improvvisamente tornare alla ribalta su scala continentale, tramite la discesa di una parte consistente del vortice polare verso l’Europa ed il Mediterraneo.

Vista la difficile e rara configurazione vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti.

Artico alla conquista del Mediterraneo?

Artico alla conquista del Mediterraneo? Il vortice polare potrebbe invadere anche l’Italia negli ultimi giorni di Gennaio. Fonte: Meteociel.fr


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)
  • Meteo Protezione Civile: freddo intenso e nevicate al centro-sud domani
  • Maltempo in Puglia : temporali nevosi nel barese. Forte gragnola su Bari, imbiancata!
  • TEMPERATURE e sinottica: ecco COME interagiranno nei prossimi giorni
    Previsioni meteo: l’anticiclone sotto Natale, poi nuovamente le precipitazioni

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti