Disastrosa alluvione in Campania, a Palinuro: centinaia di animali morti [VIDEO]

Ne abbiamo parlato ampiamente con varie news nel corso della giornata: una forte ondata di maltempo si è abbattuta in Campania e in particolar modo nel salernitano, con esondazione di corsi d’acqua, mareggiate e danni diffusi sul territorio. Nel pomeriggio la situazione si è fatta critica a Palinuro. I fiumi Lambro e Mingardo hanno rotto gli argini e causato l’allagamento esteso di molte zone della città costiera in provincia di Salerno. Case sott’ acqua, famiglie evacuate, centinaia di capi di bestiame finiti in mare.

“Una catastrofe”, dice il sindaco di Centola-Palinuro Carmelo Stanziola che ha coordinato i soccorsi.  Una sessantina le abitazioni evacuate e trentacinque le famiglie soccorse e messe in salvo. Il fiume Lambro, che ha tracimato in più punti, ha invaso strade e abitazioni, soprattutto in localitá Isca delle donne, dove si concentra il maggior numero di abitazioni. L’acqua ha invaso i piani terra delle case, costringendo decine di persone ad una fuga precipitosa. Ma non tutti hanno fatto in tempo. Si è temuto per la vita di un anziano ammalato rimasto intrappolato in casa e recuperato nel tardo pomeriggio dalla protezione civile e dal personale 118. Numerose invece le persone che sono state recuperate sui tetti delle proprie abitazioni con l’ausilio di pale meccaniche e camion della protezione civile. Critica la situazione anche lungo il fiume Mingardo dove alcuni villaggi turistici sono stati completamente allagati e dove la furia del fiume non ha dato scampo a centinaia di capi di bestiame che sono stati trascinati in mare.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo in Campania: traghetti fermi nel Golfo di Napoli per il vento forte

Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

CLAMOROSO anticipo del minimo solare con importanti conseguenze sul CLIMA?
CONTROANALISI del modello europeo: freddo, poi alta pressione…e a Natale…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti