Era Glaciale? Uragano di neve al Sud? Si entra nell’assurdo. Ecco cosa accadrà davvero

Sono davvero sconcertanti molte notizie che stanno circolando sul web e sui social network a riguardo dell’ondata di gelo che da questa sera raggiungerà le regioni adriatiche e il Sud Italia. Si tratta dell’ennesima bufala diffusa da siti web poco seri che sta facendo salire nuovamente il panico fra la popolazione come accaduto in passato riguardo “l’uragano Gonzalo” (LEGGI QUI per approfondimenti su Gonzalo).
Si parla di “scenari da era glaciale al Sud” e “uragano di neve in arrivo”, ma nulla di tutto questo è vero! Arriveraranno freddo e neve, si, ma nulla di apocalittico come molti voglio far sembrare.
Cosa dovremo aspettarci in realtà? A partire dal tardo pomeriggio di oggi una vasta irruzione di aria artico-continentale irromperà sulle regioni del medio-basso versante adriatico apportando un forte guasto del tempo di stampo invernale. L’aria gelida (isoterme vicine ai -10°C a 1300m di quota) interesserà Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Basilicata a partire dalla tarda serata di oggi provocando un netto calo delle temperature. I termometri si porteranno fra 0 e 3°C lungo le coste adriatiche dove i venti saranno forti di Tramontana (raffiche fino a 70/80 km/h) e impediranno pertanto di andare sotto lo zero. Temperature basse e molto fredde anche su Campania, Calabria e Sicilia dove ci aspettiamo valori compresi fra i 2 e i 5°C. Nelle zone interne del Sud, a livelli di pianura o bassa collina, le temperature potranno anche scendere sotto lo zero di qualche grado, ma nulla di apocalittico o glaciale! Come appena detto i venti saranno vicini ai 70/80 km/h, sul medio-basso adriatico, leggermente inferiori altrove, pertanto nessun vento da uragano! (Uragano di neve non è un termine meteorologico e non ha alcun senso!).
Oltre al freddo e ai venti forti giungeranno anche le nevicate, le quali però non saranno diffuse e soprattutto non saranno durature visto che già dal pomeriggio di Lunedi la perturbazione tenderà ad abbandonare la nostra Penisola per dirigersi in Grecia. Le nevicate si concentreranno in maniera localizzata soprattutto fra Abruzzo meridionale, Molise, Puglia, Calabria ionica e Sicilia settentrionale e potrà spingersi localmente sin sulle coste ma senza accumuli eccezionali. Nelle zone interne di Molise, Puglia, Gargano, e nell’area dello Stretto di Messina potrebbero precipitare anche oltre 20 cm di neve. Le nevicate potranno verificarsi sottoforma di blizzard (bufere di neve) a causa dei venti sostenuti. Sulla Campania non cadrà neve, ad eccezione di qualche sporadico fiocco.
Pertanto si tratta di un’irruzione forte ma molto rapida, come molte volte avviene in italia. Pertanto niente paura, si chiama Inverno!

GUARDA IL TEMPO DELLA TUA CITTà, E CONSULTA LE ULTIME NOTIZIE, CLICCA QUI

La bufala dell’uragano di neve al Sud

 


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”

Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti